Apri il menu principale

A pranzo con Wilma

programma televisivo italiano
A pranzo con Wilma
PaeseItalia
Anno1990-1993
Generetalk show
Durata25 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreWilma De Angelis
RegiaRossano Mancin
Casa di produzioneEdithink Milano, poi Aran / La Italiana Produzioni
Rete televisivaTelemontecarlo

A pranzo con Wilma è stato un programma televisivo italiano andato in onda su Telemontecarlo nella fascia del mezzogiorno dal 1990 al 1993, dal lunedì al venerdì, con la conduzione di Wilma De Angelis.[1]

La trasmissioneModifica

La trasmissione è nata dopo diversi anni di collaborazione della nota cantante con l'emittente monegasca, per la quale conduceva anche il programma culinario Sale, pepe e... fantasia.

Si trattava di un'altra trasmissione dedicata al mondo della cucina, dove Wilma De Angelis, aiutata dall'ospite famoso (diverso in ogni puntata), preparava ricette tradizionali o innovative, per poi consumare le pietanze realizzate in compagnia del suo invitato in uno studio televisivo adibito come la sua sala da pranzo, animato anche dalla presenza di una colf filippina.[1] La conduttrice approfittava così del clima confidenziale creato dal contesto per discorrere con l'ospite famoso, del quale durante la puntata veniva realizzata anche una simpatica caricatura dal disegnatore Francesco Murano.

Durante le varie edizioni hanno partecipato alla trasmissione attori, cantanti, intellettuali, volti televisivi ma anche personaggi politici. Particolare scalpore suscitarono le puntate nelle quali erano ospiti, rispettivamente, Maurizia Paradiso, nota per le sue telepromozioni hard sulle reti private, [1] e la pornodiva Moana Pozzi.[2][3]

NoteModifica

  1. ^ a b c Baroni, pp. 19-20.
  2. ^ Adele Gallotti, Wilma, cuoca salutista, in La Stampa, 21 giugno 1994, p. 38. URL consultato il 28 ottobre 2016.
  3. ^ La tv strana, Wilma e Moana, in La Stampa, 6 marzo 1991, p. 23. URL consultato il 28 ottobre 2016.

BibliografiaModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione