Apri il menu principale

Abell 30

nebulosa planetaria
Abell 30
Nebulosa planetaria
Ab30 rgb1.jpg
Dati osservativi
(epoca J2000.0)
CostellazioneCancro
Ascensione retta08h 56m 54.4s
Declinazione+15° 52′ 33″
Magnitudine apparente (V)15,6
Dimensione apparente (V)2,1' x 2,1'
Caratteristiche fisiche
TipoNebulosa planetaria
Galassia di appartenenzaVia Lattea
Altre designazioni
A30, PNG 208.5+33.2, PK 208+33.1
Mappa di localizzazione
Abell 30
Cancer IAU.svg
Categoria di nebulose planetarie

Coordinate: Carta celeste 08h 56m 54.4s, +15° 52′ 33″

Abell 30 (nota anche come A30) è una nebulosa planetaria nella costellazione del Cancro appartenente alla ristretta famiglia degli oggetti VLTP (o born-again).[1]

StoriaModifica

La nebulosa fu prodotta da una stella morta circa 12.500 anni fa. Tuttavia, verso il 1150 la stella si risvegliò inaspettatamente. La scoperta della rinascita della stella si deve ai telescopi spaziali della NASA Hubble e Chandra, all'XMM-Newton dell'ESA e all'osservatorio di Kitt Peak, in Arizona.[2]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Morphologies of the Nebulae around “born-again” Central Stars of Planetary Nebulae (PDF), arXiv, 25 aprile 2008. URL consultato il 26 novembre 2012.
  2. ^ Marco Galliani, La seconda vita di Abell 30, Media INAF, 16 novembre 2012. URL consultato il 26 novembre 2012.

BibliografiaModifica

  • G.H. Jacoby e H.C. Ford, 1983, ApJ, 554, L71.
  • Borkowski (e allievi), 1994, ApJ, 435, 722.
  • Y. Yadoumaru e S. Tamura, 1994, PASP, 106, 165.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari