Apri il menu principale

Acropomatidae

famiglia di pesci

Distribuzione e habitatModifica

Si trovano soprattutto nell'Oceano Pacifico e nell'Oceano Indiano, un minor numero di specie popola l'Oceano Atlantico, soprattutto occidentale. Nel 1990 un individuo della specie indopacifica Synagrops japonicus è stato pescato nel mar Ligure[1].

In maggioranza questi pesci popolano il piano circalitorale e il piano batiale.

DescrizioneModifica

Si tratta di pesci abbastanza anonimi che possono ricordare vagamente gli Apogonidae o i Serranidae ma senza avere le colorazioni vivaci tipiche di queste famiglie. Le pinne dorsali sono due, la prima con raggi spinosi, la seconda con raggi molli e al massimo un raggio spinoso. L'opercolo branchiale porta due spine non appuntite. Le specie del genere Acropoma hanno due fotofori, uno all'inizio della pinna anale e uno alla base delle pinne pettorali.

Misurano poche decine di centimetri di lunghezza[2].

BiologiaModifica

Poco nota.

PescaModifica

La specie Doederleinia berycoides, in inglese "Blackthroat Seaperch" o "Rosy Seabass" e nota in Giappone come "Akamutsu" o "Nodoguro", è particolarmente apprezzata per l'elevata qualità delle sue carni.

SpecieModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci