Adrian Desmond

storico della scienza britannico

Adrian Desmond (1947) è un biografo e storico della scienza britannico.

Autore di pubblicazioni sulla storia dell'teoria evoluzionista, nel 1991 pubblicò con James R. Moore la pluripremiata biografia di Charles Darwin.

BiografiaModifica

Dopo aver studiato fisiologia all'Università di Londra, si specializzò in storia della scienza e paleontologia dei vertebrati presso l'University College di Londra. All'Università di Harvard proseguì le sue ricerche sulla storia di quest'ultima disciplina.[1] Infine, sotto la supervisione di Stephen Jay Gould conseguì il dottorato con una dissertazione sul contesto vittoriano della teoria dell'evoluzione di Darwin.[2]

Successivamente, divenne ricercatore ospite onorario presso il Dipartimento di Biologia dell'University College di Londra.[3][4]

AttivitàModifica

Il primo libro, The Hot-Blooded Dinosaurs del 1975, sostenne la tesi che il corpo dei dinosauri avessero il sangue caldo e che gli uccelli discendessero dai dinosauri. Il libro riscosse un successo di vendite e ispirò un documentario della BBC[non chiaro]. Quattro anni dopo, seguì il lancio di un libro sul linguaggio dei segni degli scimpanzé.

Il volume Archetypes and Anchestors del 1982, esaminò il ruolo dei reperti e delle ricostruzioni fossili nel dibattito del XIX secolo sulla teoria evolutiva. Sette anni più tardi, in tema di politica della scienza, diede alle stampe The Politics of Evolution, premiato nel '91 col Pfizer Award, nel quale discusse il contesto e l'influsso politico sottostanti alle teorie dell'evoluzione che precorsero gli scritti di Darwin, in particolare nei circoli londinesi.

Nel 1991 pubblicò con James R. Moore la pluripremata biografia di Charles Darwin. Sempre insieme a Moore, redasse la voce del ricercatore delle Galapagos per l'Oxford Dictionary of National Biography e per l'Encyclopædia Britannica. Al 2020, è membro della Società Zoologica di Londra, della Società Britannica per la Storia della Scienza, della History of Science Society statunitense e della Società di Paleontologia dei Vertebrati.

OpereModifica

Premi e riconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Desmond, A. (1975) The Hot-Blooded Dinosaurs, Blond & Briggs: London
  2. ^ Houghton Mifflin Harcourt page Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive..
  3. ^ BBC News, Darwin's twin track: 'Evolution and emancipation' .
  4. ^ James Richard Moore, History, Humanity and Evolution: Essays for John C. Greene (2002), p. xi; Google Books
  5. ^ Rusnock Andrea, Review of The Politics of Evolution: Morphology, Medicine, and Reform in Radical London, in Science, Technology, & Human Values, vol. 18, n. 2, 1993, pp. 265–267.
  6. ^ (EN) Montgomery William, The Politics of Evolution. Morphology, Medicine, and Reform in Radical London. Adrian Desmond. University of Chicago Press, Chicago, 1990. x, 503 pp., illus. $34.95. Science and Its Conceptual Foundations, in Science, vol. 248, n. 4957, 18 maggio 1990, pp. 883–884, DOI:10.1126/science.248.4957.883, ISSN 0036-8075 (WC · ACNP), PMID 17811846.
  7. ^ (EN) Ritvo, Harriet, Before Darwin, in London Review of Books, 24 maggio 1990, pp. 13–14, ISSN 0260-9592 (WC · ACNP).
  8. ^ Grinnell George, The Politics of Evolution: Morphology, Medicine, and Reforms in Radical London, by Adrian Desmond, in Canadian Journal of History, vol. 26, n. 1, 1º aprile 1991, pp. 107–109, DOI:10.3138/cjh.26.1.107, ISSN 0008-4107 (WC · ACNP).
  9. ^ Adrian Desmond e James Moore, Review of Darwin: The Life of a Tormented Evolutionist, in N Engl J Med, vol. 328, 18 marzo 1993, p. 816, DOI:10.1056/NEJM199303183281121.
  10. ^ Pfizer Award Winners, su depts.washington.edu.
  11. ^ Penguin Books author page, Adrian Desmond, su penguin.co.uk (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2009).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2527422 · ISNI (EN0000 0001 0854 6479 · LCCN (ENn79059340 · GND (DE124411207 · BNE (ESXX904973 (data) · BNF (FRcb12244300d (data) · J9U (ENHE987007279871305171 (topic) · NSK (HR000566155 · NDL (ENJA00437749 · CONOR.SI (SL150240867 · WorldCat Identities (ENlccn-n79059340