Apri il menu principale

Albert Eckhout (16101665) è stato un pittore olandese.

BiografiaModifica

È conosciuto per essere stato uno dei primi europei a dipingere immagini del "nuovo mondo". Nel 1636 partì dall'Olanda alla volta della colonia americana situata in Brasile, invitato dal governatore Maurizio di Nassau. Lì prese a dipingere principalmente ritratti di nativi sudamericani, schiavi e mulatti assieme a numerose nature morte contenenti flora, frutta e verdura locali. Ci ha lasciato anche una serie di dipinti raffiguranti la fauna amazzonica, con una particolare attenzione verso gli uccelli. La maggior parte delle sue opere si trova al National Museum of Denmark a Copenhagen.

Nella storia dell'arte è riconducibile al Barocco.

Il suo nome è stato dato ad un asteroide della fascia principale, 11241 Eckhout, scoperto il 24 settembre 1960 da C. J. van Houten, I. van Houten-Groeneveld, T. Gehrels. La fascia principale degli asteroidi si trova tra le orbite di Marte e Giove.

La Colonia del Brasile fu l'entità governativa che esistette nell'America meridionale orientale nel periodo compreso tra il 1500, anno in cui i portoghesi costruirono le prime basi sulla costa, e il 1815, anno in cui il Brasile entrò a far parte del Regno Unito di Portogallo, Brasile e Algarve. Il Brasile olandese, conosciuto anche come Nuova Olanda fu una zona occupata dalle Province Unite dei Paesi Bassi, situata nella regione nord-orientale dell'odierno Brasile. A partire dal 1630 gli olandesi conquistarono una parte della colonia portoghese del Brasile ponendo la capitale della loro amministrazione in quella che è oggi la città di Recife. Il governatore Maurizio di Nassau invitò laggiù artisti e scienziati per promuovere le terre conquistate come meta per i coloni. Ma la colonia ebbe vita piuttosto travagliata, ad esempio i Portoghesi vinsero una battaglia importante nel 1649, mettendo in pericolo l'esistenza della colonia; finché il 26 gennaio 1654 gli olandesi si arresero e firmarono un patto provvisorio. Nel maggio dello stesso anno gli olandesi chiesero inutilmente che la colonia di Nuova Olanda venisse restituita ai Paesi Bassi. Il 6 agosto 1661 la colonia venne infine ceduta formalmente al Portogallo con la stipulazione del trattato dell'Aia.

Negli oltre 300 anni di storia coloniale brasiliana, le risorse erano principalmente costituite dal pau brasil (nel XVI secolo), dallo zucchero prodotto (XVI - XVIII secolo) e dall'oro (nel XVIII secolo). La forza lavoro era principalmente ottenuta dallo schiavismo, con un gran numero di persone africane deportate dalla loro terra. A differenza dei possedimenti spagnoli, la colonia portoghese mantenne il proprio territorio unito in una singola entità anche dopo l'indipendenza, dando vita alla nazione più estesa in America meridionale.

Il pernambuco o pau brasil (Caesalpinia echinata Lam., 1785) è un albero della famiglia delle Fabaceae, nativo della Mata Atlântica, la foresta vergine che ricopriva completamente le regioni litoranee del Brasile. Nella lingua tupi il pau brasil è chiamato ibira pitanga, o "legno rosso". Il legno è utilizzato per lavori di ebanisteria e per la costruzione di strumenti musicali (in particolare archetti per strumenti ad arco), matite e penne a sfera di lusso.

La fauna della foresta amazzonica comprende circa 1.294 specie di uccelli, 380 di rettili 427 di anfibi, 419 di mammiferi, 3.000 di pesci, 3.000.000 di insetti e altri invertebrati.

Galleria d'immaginiModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica