Apri il menu principale

Gli Albici era una confederazione tribale di tribù galliche nel sud-est della Francia sopra Marsiglia citati da Gaio Giulio Cesare.[1] Il loro territorio si estendeva tra le Prealpi di Vaucluse a nord e il Massiccio del Luberon a sud.

Le tribù della confederazione erano:

Gli Albici confinavano a sud con i Salluvi, ad ovest con i Cavari, a nord con i Memini e con i Voconzi.

NoteModifica