Ale Arafenide

demo dell'antica Attica
Ale Arafenide
Informazioni generali
Nome ufficiale (GRC) Ἁλαί Ἀραφηνίδες
Dipendente da Antica Atene, tribù Egeide, trittia della Paralia
Amministrazione
Forma amministrativa demo
Rappresentanti 5 buleuti
Cartografia
Greece (ancient) Attica Demos II-it.svg
Ale Arafenide è lungo la costa di destra

Ale Arafenide (in greco antico: Ἁλαί Ἀραφηνίδες, Halái Araphenídes) era il nome di un demo dell'Attica, situato sulla sua costa orientale tra Braurone ed Arafene.

EtimologiaModifica

Il demo trae la prima parte della sua denominazione dalle saline collocate lungo la costa, mentre la seconda parte è stata introdotta per distinguerlo dal demo di Ale Essonide.

StoriaModifica

Ale è menzionato da Euripide[1] come vicino alla catena di Caristia. In questo luogo era conservata una statua di Artemide Tauria portata dalla Tauride da Ifigenia ed Oreste.

Nel demo si tenevano riti espiatori che consistevano nel prelevare delle gocce di sangue dalla gola di un uomo tramite un coltello; inoltre si svolgevano festini di mezzanotte e danze pirriche.

Il suo porto era utilizzato anche dai cittadini di Braurone e dalle cave di marmo di Caristo, vicino all'isola di Eubea, essendo il porto dell'Attica più vicino.[2]

NoteModifica

  1. ^ Euripide, Ifigenia in Tauride, 1451.
  2. ^ Strabone, IX, 1, 22; X, 1, 6.

BibliografiaModifica

Fonti primarie
Fonti secondarie

Collegamenti esterniModifica

  Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia