Apri il menu principale
Aleksandr Grigor'evič Demidov

Aleksandr Grigor'evič Demidov, (in russo: Александр Григорьевич Демидов) (2 settembre 173720 febbraio 1803), è stato un nobile russo.

Indice

BiografiaModifica

Era il figlio di Grigorij Akinf'evič Demidov, e di sua moglie, Anastasija Pavlovna Surovceva.

Suo padre investì molto nell'educazione dei suoi figli dandogli un'educazione eccellente. Suo padre era appassionato di botanica. Compirono un viaggio in Europa, acquistando conoscenze in vari campi. Aleksandr studiò presso l'Università di Gottinga insieme ai suoi fratelli Pavel e Pëtr. Tornò in Russia nel 1762.

Grazie alla sua conoscenza di diverse lingue, Aleksandr si dedicò alla traduzione di opere letterarie.

 
Praskov'ja Matveevna Olsuf'eva

MatrimonioModifica

Sposò, il 30 gennaio 1765, Praskov'ja Matveevna Olsuf'eva (1730-22 ottobre 1813), figlia del commissario capo Matvej Dmitrievič Olsuf'ev e della sua terza moglie Anna Ivanovna Senjavina. Ebbero quattro figli[1]:

MorteModifica

Morì il 20 febbraio 1803 e fu sepolto nel cimitero Lazarev di Alexander Nevsky Lavra[2].

NoteModifica

  1. ^ Демидовы: древо рода, su rgfond.ru. URL consultato il 22 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 5 settembre 2013).
  2. ^ Некрополь Свято-Троицкой Александро-Невской Лавры, su lavraspb.ru. URL consultato il 22 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 5 settembre 2013).
Controllo di autoritàVIAF (EN56393397 · ISNI (EN0000 0000 4693 5988 · LCCN (ENno2007079707 · GND (DE1065910258 · CERL cnp02116788
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie