Apri il menu principale

In chimica organica, le ammine aromatiche sono ammine con un sostituente aromatico o, equivalentemente, degli idrocarburi aromatici a cui è stato aggiunto almeno un gruppo amminico (NH2), un gruppo imminico (NH) o un atomo d'azoto. La struttura di un'ammina aromatica contiene quindi uno o più anelli benzenici. L'esempio più semplice è l'anilina.

Le ammine aromatiche sono solitamente meno basiche delle corrispettiva ammine non aromatiche. Questo perché il doppietto elettronico dell'atomo d'azoto è delocalizzato nell'anello di carbonio.

A temperatura ambiente sono liquide o solide, poco o per nulla solubili in acqua e generalmente inodori.

Esempi di ammine aromaticheModifica

Aniline rappresentative
Ammina aromatica Struttura Numero CAS
Anilina   62-53-3
o-Toluidina   95-53-4
2,4,6-Trimetilanilina   88-05-1
O-Anisidina   90-04-0
3-Trifluorometilanilina   98-16-8
N-Metilanilina   100-61-8

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia