Ammonificazione

Prende il nome di ammonificazione il processo catabolico di scissione delle proteine in amminoacidi chiamato anche proteolisi.

Avviene attraverso due fasi:

  • mineralizzazione (operata da azoto proteico, consiste nella trasformazione dell'acido α-chetoglutarico in acido glutammico ad opera dell'enzima transaminasi)
  • deamminazione (operata da un enzima flavinico ridotto, il FAD, porta alla produzione di un complesso enzimatico chiamato glutammico deidrogenasi, cioè formazione di ammoniaca-NH3 ed enzima piridinico ossidato NADH+H+). Importante in questa fase è l'azione svolta dal FAD attraverso la amminoacido ossidasi. L'enzima si riduce producendo FADH2 e l'acido glutammico si trasforma in glutammina+NH3. Il processo può anche essere riassunto come:
AC.GLUTAMMICO+FAD+H2O → GLUTAMMINA+FADH2+NH3

Le forme ridotte dell'amminoacido ossidasi sono riossidate direttamente dall'ossigeno molecolare:

E-FADH2+O2 → E-FAD+H2O2

L'acqua ossigenata prodotta viene smaltita per intervento di altri due enzimi:

SubH2+H2O2 → Sub+2H2O2

Perossidasi

2H2O2 → 2H2O+O2

Catalisi

L'ossigeno si ossida e si riduce contemporaneamente.

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia