Anassilao di Larissa

filosofo e medico greco antico neopitagorico

Anassilao (in greco ᾿Αναξíλαος; ... – ...) è stato un filosofo e medico greco antico neopitagorico.

Originario della Tessaglia si occupò di scienze naturali e di magia. Secondo Eusebio, fu bandito da Roma nel 28 a.C. da Augusto con l'accusa di praticare la magia[1]. Anassilao ha scritto sulle Magica proprietà dei farmaci derivati dai minerali, erbe, e altre sostanze opera non pervenutaci ma, citata da Plinio il Vecchio.

NoteModifica

  1. ^ Taran, L. (1970). "Anaxilaus di Larissa". Dictionary of Scientific Biography .