Apri il menu principale

Andrea Bormida

fumettista italiano

BiografiaModifica

Dopo aver vissuto nei Paesi Bassi, vive ormai da molti anni a Stresa.

Laureatosi in architettura[1], nel 1992 inizia a produrre le prime tavole per la fanzine amatoriale Pucianiga.

Nel 1995 esordisce professionalmente disegnando alcuni numeri di Videomax nelle versioni striscia e comic book.

Due anni dopo, approda alla Sergio Bonelli Editore nello staff di disegnatori di Legs Weaver, dove esordisce sul numero 23 dell'ottobre 1997, scritto da Stefano Piani ed intitolato Inserzione mortale. Per Legs disegna altri tre numeri della serie regolare e poi approda su Agenzia Alfa, dove pubblica due storie rispettivamente sui numeri 6 (luglio 2000) e 9 (giugno 2002). Successivamente passa nel team di disegnatori di Nathan Never, testata per cui lavora attualmente. Il suo primo lavoro per l'Agente Alfa è City gangs, episodio scritto da Alberto Ostini e pubblicato nell'agosto 2005 sul numero 170.

Da qualche anno lavora a una graphic novel dal titolo Kal, di cui è anche autore della storia.

NoteModifica

  1. ^ Scheda su Andrea Bormida[collegamento interrotto] Sergio Bonelli editore.it

BibliografiaModifica

Legs WeaverModifica

  • Stefano Piani (testi), Andrea Bormida (disegni); Inserzione mortale, in Legs Weaver n. 23, Sergio Bonelli Editore, ottobre 1997.
  • Stefano Piani (testi), Andrea Bormida (disegni); Le amazzoni, in Legs Weaver n. 46, Sergio Bonelli Editore, settembre 1999.
  • Stefano Piani (testi), Andrea Bormida (disegni); Deserto di sangue, in Legs Weaver n. 47, Sergio Bonelli Editore, ottobre 1999.
  • Stefano Piani (testi), Andrea Bormida (disegni); L'uccisore di draghi, in Legs Weaver n. 68, Sergio Bonelli Editore, luglio 2001.

Nathan NeverModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica