Andrzej Kotkowski

regista e sceneggiatore polacco

Andrzej Kotkowski[1] (Leopoli, 17 febbraio 1940Varsavia, 16 gennaio 2016) è stato un regista e sceneggiatore polacco.

Andrzej Kotkowski[1]

BiografiaModifica

Si è laureato presso la Facoltà di Giurisprudenza presso l'Università Jagellonica di Cracovia nel 1964. Dal 1968, si è laureato al Collegio di Produzione Film School di Łódź. Ha fatto il suo debutto nel 1973, con il film per la televisione "Tartaruga" basato sulla storia di Marek Nowakowski. Dopo la storia nel film collettivo e controverso "Immagini di vita" e il telefilm "Il gioco di tutti", il film rumoroso Olimpiada 40 completato nel 1980, e un anno più tardi, il film "Anni tranquilli". Altri film importanti nelle opere erano "La vecchia casa padronale, che è indipendente di triangoli" basata sul dramma Witkiewicz ed il film premiato "Obywatel Piszczyk" con Jerzy Stuhr nel ruolo principale, che è una continuazione di "Fortuna da vendere" di Andrzej Munk. Fino al 1989 è stato il regista del film associato con il gruppo "X", spesso stretto collaboratore di Andrzej Wajda. Attualmente è autore di diverse serie televisive ed è il direttore della Accademia di Cinema e Televisione di Varsavia, dove insegna regia cinematografica. Nel 2010 ha lavorato come regista nella realizzazione del primo film polacco in 3D 1920 Battaglia di Varsavia.

Filmografia parzialeModifica

NoteModifica

  1. ^ "Andrzej Kotkowski", in filmpolski. URL consultato il 9 settembre 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN102285756 · ISNI (EN0000 0000 7234 4444 · GND (DE1062370775 · WorldCat Identities (ENviaf-102285756
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie