Apri il menu principale

BiografiaModifica

Era il figlio dell'armatore Anton Fredrik Klaveness (1874-1958), e di sua moglie, Therese Gron (1875-1948)[1][2]. Era il fratello dell'armatore Dag Klaveness[3], cognato di Johan Andresen[4], nipote di Johan Karsten Rasmussen[5], cugino di primo grado di Thoralv, Thorvald e Wilhelm Klaveness, pronipote di Henrik e Thorvald Klaveness e cugino di secondo grado di Kristen e Torvald Klaveness Faye[3].

Sposò in prime nozze Lucy Egeberg (1907-1992) e in seconde nozze Brita Zahle (1912-1974)[2].

CarrieraModifica

Gareggiò nelle gare di equitazione alle Olimpiadi estive 1928[1] a Amsterdam, dove si è piazzato 32º nel salto agli ostacoli individuale e 11° in quella a squadra. In seguito ha presieduto la Norwegian Jockey Club[2].

Nel 1923 venne assunto nella compagnia di navigazione di suo padre AF Klaveness & Co. Divenne anche un membro del consiglio nel 1934 e presieduto il consiglio dal 1947. Presiedette il consiglio norvegese di Nordisk Defence Club e Framnæs Mekaniske Værksted[2].

Presiedette i consigli di Forsikringsselskapet Vega e Norske Shell, i consigli di vigilanza di Otto Thoresen Shipping Co, Sydvaranger, Andresens Bank e Det Norske Veritas. Klaveness era anche un membro eletto del consiglio comunale di Bærum (1935-1937)[2].

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Anton Klaveness, Sports-Reference.com. URL consultato il 13 giugno 2013.
  2. ^ a b c d e (NO) Steenstrup, Bjørn (a cura di), Klaveness, Anton Fredrik, in Hvem er hvem?, Oslo, Aschehoug, 1973, p. 306. URL consultato il 13 aprile 2014.
  3. ^ a b (NO) Terje Bratberg, Klaveness, in Store norske leksikon. URL consultato il 13 aprile 2014.
  4. ^ (NO) Steenstrup, Bjørn (a cura di), Andresen, Johan Henrik, in Hvem er hvem?, Oslo, Aschehoug, 1930, p. 24. URL consultato il 13 aprile 2014.
  5. ^ (NO) Steenstrup, Bjørn (a cura di), Rasmussen, Johan Karsten, in Hvem er hvem?, Oslo, Aschehoug, 1930, p. 343. URL consultato il 13 aprile 2014.

Collegamenti esterniModifica