Antonia Gordiana

nobile romana

Antonia Gordiana (201 – ...) è stata la figlia dell'imperatore romano Gordiano I, la sorella dell'imperatore romano Gordiano II e la madre dell'imperatore romano Gordiano III. La Historia Augusta si riferisce a lei anche con il nome Mecia Faustina (in latino Maecia Faustina),ma gli storici moderni respingono questo nome.

BiografiaModifica

Nata a Roma nel 201 passò la sua infanzia con il fratello nella casa fatta costruire da Pompeo a Roma e che fu inoltre dimora per il triumviro Marco Antonio e per l'imperatore Tiberio. Dopo il 214 si sposò con un senatore, chiamato Giunio Licinio Balbo (Iunius Licinius Balbus) dalla Historia Augusta,da cui ebbe, il 20 gennaio 225, un figlio: Marco Antonio Gordiano Pio (meglio conosciuto come Gordiano III). Dopo la morte del padre e del fratello, gli imperatori Gordiano I e Gordiano II, il senato fece rivestire tale carica a Balbino e Pupieno e durante il loro regno il futuro Gordiano III acquisì una popolarità così grande tra i cittadini di Roma da essere adottato dai due imperatori in carica ed essere così nominato loro erede. Il 29 luglio 238 la Guardia pretoriana, forse corrotta da Antonia, depose Balbino e Pupieno uccidendoli, facendo così divenire Gordiano il nuovo imperatore.

Durante il regno di suo figlio Antonia lo assistette negli affari e nel riformare l'amministrazione, il fisco nonché l'esercito (tentò infatti di alleggerire gli oneri finanziari di Roma). Si occuparono inoltre con scrupolosa attenzione nel rafforzare le frontiere dell'impero e di perseguire i governatori rei di aver abusato del proprio potere o di corruzione. Nel 241 Gordiano III nominò prefetto della guardia pretoriana Timesiteo, di cui sposò la figlia di nome Tranquillina. Quando nel 243 Timesiteo morì fu rimpiazzato da Filippo l'Arabo, il futuro successore di Gordiano, morto nel febbraio 244 per ordine dello stesso Filippo o in battaglia sul fronte persiano. Dalla morte del figlio nulla si sa della sorte di Antonia.

Albero genealogicoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Albero genealogico degli Imperatori adottivi.

Antinoo, nella sua qualità di amasio e favorito dell'imperatore in carica, viene a trovarsi esattamente al centro di quella che è la prima parte della cronologia riguardante la cosiddetta dinastia dei nerva-antonini o degli imperatori adottivi, che inizia con Nerva nel 96 per concludersi con Commodo nel 192; mentre in linea diretta la discendenza arriva, dopo la dinastia dei Severi, fino a Gordiano III nel 244.

  • (1) = 1° coniuge
  • (2) = 2° coniuge (non mostrato)
  • (3) = 3° coniuge
  • Il colore viola indica l'imperatore romano della dinastia dei nerva-antonini; il rosa scuro indica l'erede imperiale designato, ma che non arrivò mai al trono.
  • Le linee tratteggiate larghe indicano l'adozione; le linee tratteggiate strette indicano relazioni amorose fuori dal matrimonio.
Quinto Marcio Barea Sorano
Quinto Marcio Barea Sura
Antonia Furnilla
Marco Cocceio Nerva (giurista)
Sergia Plautilla
P. Aelius Hadrianus
Tito (imperatore romano)
(r. 79-81)
Marcia Furnilla
Marcia (madre di Traiano)
Marco Ulpio Traiano (padre)
Marco Cocceio Nerva
(r. 96–98)
Ulpia (nonna di Adriano)
Elio Adriano Marullino
Giulia (figlia di Tito)
Ulpia Marciana
Gaio Salonio Matidio Patruino
Traiano
(r. 98–117)
Plotina
Publio Acilio Attiano
Publio Elio Adriano Afro
Domizia Paolina
Lucio Giulio Urso Serviano
Lucio Mindio
(2)
Libo Rupilio Frugi
(3)
Salonina Matidia
Lucio Vibio Sabino
(1)
Antinoo
Publio Elio Traiano Adriano (r. 117–138)
Elia Domizia Paulina
Vibia Matidia
Gaio Svetonio Tranquillo
Vibia Sabina
Marco Annio Vero (console 97)
C. Fuscus Salinator I
Giulia Serviana Paulina
Rupilia Faustina
Boionia Procilla
Gneo Arrio Antonino
L. Caesennius Paetus
L. Ceionius Commodus
Appia Severa
C. Fuscus Salinator II
Arria Antonia
Arria Fadilla
Tito Aurelio Fulvo
Lucio Cesennio Antonino
Lucio Commodo
Fundania Plautia
Ignota Plautia
Gaio Avidio Nigrino
Antonino Pio
(r. 138–161)
Marco Annio Vero (pretore)
Domizia Lucilla
Fundania
Marco Annio Libone
Faustina maggiore
Lucio Elio Cesare
Avidia Plauzia
Cornificia
Marco Aurelio
(r. 161–180)
Faustina minore
Gaio Cassio Avidio
Aurelia Fadilla
Lucio Vero
(r. 161–169)
(1)
Ceionia Fabia
Plauzio Quintillo
Quinto Servilio Pudente
Ceionia Plauzia
Annia Cornificia Faustina minore
Marco Petronio Sura Mamertino
Commodo
(r. 177–192)
Fadilla
Marco Annio Vero Cesare
Tiberio Claudio Pompeiano (2)
Annia Aurelia Galeria Lucilla
Marco Peduceo Plauzio Quintillo
Giunio Licinio Balbo padre
Servilia Ceionia
Petronio Antonino
L. Aurelius Agaclytus
(2)
Vibia Sabina Aurelia
Lucio Antistio Burro
(1)
Plauzio Quintillo
Plauzia Servilla
Timesiteo
Antonia Gordiana
Giunio Licinio Balbo figlio
Furia Sabina Tranquillina
Gordiano III
(r. 238-244)

Voci correlateModifica