Apri il menu principale

Antonio Pigino

calciatore italiano
Antonio Pigino
Antonio Pigino - AC Torino.jpg
Pigino al Torino nel 1974
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1985 - giocatore
199? - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1969-1970 Pro Molare 25 (-?)
1970-1973 Asti Ma.Co.Bi. 36 (-?)
1973-1975 Torino 6 (-5)
1975-1981 Sambenedettese 101 (-91)
1981-1982 Cavese 0 (0)
1982-1983 Taranto 1 (0)
1983-1984 Imperia 32 (-22)
1984-1985 Civitanovese 3 (-3)[1]
Carriera da allenatore
1989-1990CasaleVice[2]
1989-1990CasaleVice[3]
2000-2001TorinoGiovanili
2009Valenzana[4]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Antonio Pigino (Torino, 10 aprile 1951) è un ex allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

CarrieraModifica

 
Pigino alla Sambenedettese nell'estate del 1977, in Coppa Italia, in anticipo sullo juventino Boninsegna.

Pigino iniziò a prendere confidenza con il pallone all'età di nove anni, giocando nella Trinese. Diciannovenne ebbe il primo impegno di un certo livello, in Serie D, militando nelle file della Pro Molare per poi passare all'Asti Ma.Co.Bi., trovando come compagno di squadra Giancarlo Antognoni.

Il Torino lo acquistò nel 1973-1974, inizialmente come terzo portiere dietro il veterano Franco Sattolo, promuovendolo l'anno successivo a prima riserva di Luciano Castellini. Un infortunio al menisco del titolare permise al giovane estremo torinese di debuttare nella massima serie in occasione del derby d'andata contro la Juventus, terminato con il risultato di parità (0-0).

In quella stagione totalizzò 6 presenze destando una buona impressione, ciononostante la società granata scelse di cederlo alla Sambenedettese, preferendo acquistare come vice di Castellini l'esperto Romano Cazzaniga. A San Benedetto del Tronto Pigino rimase fino al 1981-1982, quando venne ceduto alla Cavese.

Chiuse la carriera nella Civitanovese, dopo una stagione nell'Imperia, per intraprendere quella di allenatore. Ha guidato, fra le altre, le squadre "Primavera" di Pro Vercelli e Torino, club questo ultimo di cui è stato anche responsabile dell'area tecnica.

NoteModifica

  1. ^ Panini, 1986, p. 310.
  2. ^ Panini, 1990, p. 338.
  3. ^ Panini, 1992, p. 330.
  4. ^ Fabrizio Zorzoli, Valenzana, si dimette Pigino. Mangia nuovo tecnico, su tuttomercatoweb.com, 4 novembre 2009.

BibliografiaModifica

  • Campionato 1974-75 Torino, Calciofilm, Sagraf, 1975
  • Almanacco Illustrato del Calcio 1990, Modena, Panini.
  • Almanacco Illustrato del Calcio 1992, Modena, Panini.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica