Apri il menu principale

Antonio Provolo (Verona, 17 febbraio 1801Verona, 4 novembre 1842) è stato un presbitero ed educatore italiano, pioniere dell'educazione dei sordomuti e fondatore delle congregazioni dei padri e delle suore della Compagnia di Maria.

Indice

BiografiaModifica

Compì i primi studi presso i carmelitani scalzi e li proseguì presso il ginnasio comunale di San Sebastiano; si preparò al sacerdozio nel seminario vescovile di Verona e fu ordinato prete il 18 dicembre 1824.[1]

Fu assegnato alla parrocchia di San Lorenzo e si dedicò particolarmente all'apostolato della gioventù, alla predicazione delle missioni al popolo e dei ritiri ai seminaristi e al clero di diverse diocesi.[2]

Nel 1830 decise di dedicarsi specialmente all'educazione dei sordomuti. Si interessò soprattutto all'inserimento dei giovani sordomuti nella vita sociale; sostituì al metodo mimico tradizionale quello della parola articolata. Alla sua opera si interessarono numerose personalità importanti: tenne un saggio del suo metodo anche davanti a all'imperatore Ferdinando I d'Austria e Maria Anna di Savoia.[3]

Su invito del vescovo di Verona e dell'imperatrice, nel 1841 aprì una scuola femminile per sordomute affidandone la direzione a un gruppo di sue collaboratrici.[3]

Per perpetuare l'attività della sua opera, pensò di riunire una congregazione (Il 23 settembre 1839, Antonio Provolo invia una richiesta a Papa Gregorio XVI per l'approvazione alla fondazione della "Compagnia di Maria per l'Educazione dei Sordomuti"), ma la sua morte prematura gli impedì di vedere la nascita dell'istituto:[3] morì, infatti, di idropisia il 4 novembre 1842.

Le sue spoglie, nel 1930, vennero traslate presso la chiesa di Santa Maria del Pianto a Verona.

NoteModifica

  1. ^ Agostino Micheloni, DIP, vol. VII (1983), col. 1065.
  2. ^ Agostino Micheloni, DIP, vol. VII (1983), coll. 1065-1066.
  3. ^ a b c Agostino Micheloni, DIP, vol. VII (1983), col. 1066.

BibliografiaModifica

  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN36045122 · ISNI (EN0000 0000 7870 7605 · LCCN (ENn89139601 · GND (DE129358800 · CERL cnp00597251