Apri il menu principale

Appio Claudio Pulcro (console 38 a.C.)

console romano nel 38 a.C.
Appio Claudio Pulcro
Nome originaleAppius Claudius Pulcher
PadreGaio Claudio Pulcro
Consolato38 a.C.

Appio Claudio Pulcro[1] (in latino Appius Claudius Pulcher; ... – ...) è stato un politico romano.

BiografiaModifica

Figlio primogenito di Gaio Claudio Pulcro, pretore nel 56 a.C., fu adottato dallo zio Appio Claudio Pulcro, console nel 54 a.C. e per questo motivo prese il praenomen con cui è conosciuto.

Dopo l'uccisione di Publio Clodio Pulcro, Appio, con il fratello che portava lo stesso nome, accusarono Milone dell'assassinio del loro parente e con l'aiuto decisivo di Pompeo riuscirono a farlo condannare all'esilio.

Nel 50 a.C. condusse dalla Gallia in Italia le due legioni che Gaio Giulio Cesare rese a Pompeo.

Nel 38 a.C. fu eletto console [2] con Gaio Norbano Flacco.

NoteModifica

  1. ^ William Smith, Dictionary of Greek and Roman Biography and Mythology, 1, Boston: Little, Brown and Company, Vol.1 p.774 n.46 Archiviato il 22 giugno 2008 in Internet Archive.
  2. ^ Dalla lista presente sui fasti consulares non è chiaro se il console dell'anno 38 a.C. fu lui o il suo fratello omonimo.

Voci correlateModifica