Arca Fondi SGR

Arca Fondi SGR Spa è una Società di gestione del risparmio con sede a Milano che amministra un patrimonio complessivo di circa 35 miliardi di euro.

Arca Fondi SGR
Arca Fondi HQ.jpg
Sede Arca Fondi SGR, Milano
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per Azioni
Fondazione1983 a Milano
Sede principaleMilano
GruppoBPER Banca
Persone chiave
  • Giuseppe Lusignani (Presidente)
  • Ugo Loeser (Amministratore Delegato e Direttore Generale)
SettoreServizi finanziari
Sito webwww.arcafondi.it

Nasce dall’esperienza di Arca SGR Spa fondata nell’ottobre del 1983, subito dopo l’introduzione della legge n°77 del 1983, grazie all’unione di 12 Banche Popolari azioniste, alle quali, nel corso degli anni, si sono aggiunti, come soggetti collocatori, numerosi altri istituti di credito e società finanziarie.[1]

StoriaModifica

Nel 1984 vengono lanciati sul mercato i primi storici fondi Arca BB e Arca RR Diversified Bond. Nel 1987 la società raggiunge i primi 100.000 clienti. Nel 1998 Arca SGR è tra le prime ad offrire sul mercato italiano un Fondo Pensione Aperto, Arca Previdenza. Con i Fondi Arca Cedola del 2009, la società lancia prodotti a distribuzione di proventi a scadenza predefinita. Dal 2015 Arca Economia Reale Equity Italia inaugura un focus d’investimento nel mercato italiano delle piccole medie imprese, che continuerà nel 2017 con uno dei primi Fondi PIR (Piani Individuali Risparmio) in Italia: Arca Economia Reale Bilanciato. Nel 2019, la società è diventata firmataria dei Principi per gli Investimenti Responsabili delle Nazioni Unite.[2] Contestualmente è iniziato il collocamento di una serie di Fondi che compongono la Gamma ESG.

AzionariatoModifica

Arca Fondi SGR S.p.A. è detenuta al 100% da Arca Holding il cui capitale sociale è così suddiviso[2][3]:

NoteModifica

  1. ^ Arca Fondi SGR, su AIPB. URL consultato il 19 settembre 2019.
  2. ^ a b Chi siamo - Arca Fondi SGR SPA, su arcafondi.it. URL consultato il 19 ottobre 2022.
  3. ^ Bper e Popolare di Sondrio salgono in Arca Holding, su advisoronline.it.

Collegamenti esterniModifica