Apri il menu principale
Due ardit di Filippo II di Barcellona.
Ardit F3 anvers.jpg
Dritto
Ardit F3 revers.jpg
Rovescio

Ardit è il nome di monete catalane di biglione, poi di rame, coniata in diverse località della Catalogna durante il XVI e il XVII secolo. Al dritto dell'ardit c'erano le lettere A-R.[1]

Le monete furono coniate sotto i re Filippo III di Spagna (1598-1621), Filippo IV di Spagna (1621-1665).[1]

Esistono anche monete coniate dopo la guerra di successione spagnola, ad esempio da Ferdinando VI.

Il nome è ripreso da quello dell'hardi, monete coniate nel sud della Francia.[1]

In castigliano è chiamata "ardite", ma si trova anche "ardico" e "ardicus" (in latino). In Spagna si diceva "no vale un ardite", per dire non vale nulla.[2]

Indice

NoteModifica

  1. ^ a b c Klütz: Münznamen...
  2. ^ Martinori: La moneta...

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica