Apri il menu principale
Associazione Italiana di Metallurgia
AbbreviazioneAIM
Tipono-profit
Fondazione1946
ScopoAumentare la conoscenza nel settore della metallurgia
Sede centraleItalia Milano
Sito web

L'Associazione Italiana di Metallurgia (o AIM) è un'associazione senza fini di lucro fondata nel 1946, con sede a Milano, allo scopo di aumentare la conoscenza nel settore della metallurgia.[1]

Tra le attività dell'AIM si annoverano: convegni, seminari, corsi di aggiornamento, consegna di riconoscimenti, la pubblicazione della rivista mensile "La metallurgia italiana" e di volumi sulla metallurgia.

Riconoscimenti assegnatiModifica

Di seguito vengono elencati alcuni dei riconoscimenti assegnati dall'associazione:[2]

  • Medaglia d'oro "Luigi Losana", istituita nel 1950 per iniziativa della FIAT;
  • Medaglia "Guido Donegani" (o Medaglia di alluminio), istituita nel 1953 per iniziativa della Montecatini;
  • Medaglia di acciaio "Federico Giolitti", istituita nel 1958;
  • Medaglia di rame;
  • Medaglia d'oro AIM;
  • Medaglia di titanio, istituita nel 2002.

Vincitori del premio "Aldo Daccò"[3]Modifica

  • 1975 - M. Remondino – F. Pilastro – E. Natale
  • 1979 - A. Goria – M. Mischiatti
  • 1981 - E. Borghigiani
  • 1982 - R. Medana
  • 1983 - R. Medana
  • 1984 - E. Borghigiani – F. Belletti
  • 1986 - R. Medana
  • 1987 - L. Piras – L. Lazzaro
  • 1989 - P. Fumagalli
  • 1990 - F. Cavalleri – G. Tosi – A. Pedaci
  • 1991 - R. Roberti – A. Bianchi – F. Pedrotti
  • 1992 - R. Maspero – B. Calzolai
  • 1993 - E. Gariboldi
  • 1994 - G. Zaramella
  • 1995 - G.P. Marconi – A. Boccardo
  • 1996 - R. Medana
  • 1997 - R. Nada
  • 1998 - C. Bolner
  • 1999 - A. Gregori
  • 2001 - C. Mapelli
  • 2002 - L. Battezzati – P. Ferro
  • 2003 - R. Venturini – S. Baragiola
  • 2004 - E. Liotti – F. Piasentini – F. Bonollo – A. Tiziani
  • 2005 - C. Viscardi
  • 2006 - D. Baldissin – M. Di Sabatino
  • 2007 - G. Timelli – A. Manente
  • 2008 - A. Arrighini
  • 2009 - M. Merlin
  • 2011 - E. Zanini - G. Timelli

Vincitori del premio "Felice De Carli"[3]Modifica

  • 1968 - Ignazio Crivelli Visconti, Walter Nicodemi, Stefano Venzi
  • 1970 - Rodolfo De Santis, Lucio Giuliani
  • 1972 - Mario Conserva, Umberto Ducali, Oddone Ruggeri
  • 1974 - Aldo Aldrovandi
  • 1976 - Nazzareno Azzeri
  • 1988 - Ornella Ursini
  • 1992 - Nicoletta Zacchetti
  • 1996 - Elisabetta Gariboldi
  • 2004 - Carlo Mapelli
  • 2006 - Paola Bassani, Chiara Daraio
  • 2009 - Ramona Sola

Soci benemeriti[4]Modifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 0723 019X · LCCN (ENn50081207 · WorldCat Identities (ENn50-081207
  Portale Materiali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di materiali