Apri il menu principale

Associazione Sportiva Roma Nuoto

società di pallanuoto italiana
Roma Nuoto
Pallanuoto Water polo pictogram.svg
Logoromanuoto.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
WaterPoloSwimsuits front.svg WaterPoloSwimsuits back.svg
Colori sociali          
Simboli Lupa
Dati societari
Città Roma
Paese Italia Italia
Confederazione LEN
Federazione Flag of Italy.svg FIN
Campionato Serie A1
Fondazione 2008
Presidente Italia Nicolò Cristofaro

Vicepresidente:
Italia Luigi Grossi

Allenatore Italia Roberto Gatto
Sito web www.romanuoto.com
Palmarès
Impianto sportivo
Parco del Foro Italico

L'Associazione Sportiva Roma Nuoto è una società sportiva di nuoto e pallanuoto di Roma, fondata nel settembre 2008. È affiliata alla Federazione Italiana Nuoto ed iscritta al CONI. La prima squadra di pallanuoto milita nel campionato nazionale di serie A1, dopo la storica promozione conquistata contro il President Bologna il 23 giugno 2018. Dal 2008 il presidente è Nicolò Cristofaro, il vice-presidente è Luigi Grossi, mentre l'allenatore della prima squadra è Roberto Gatto, già campione d'Italia - da giocatore - con l'Ina Assitalia Roma nel 1999. La Roma Nuoto gioca le partite interne presso la Piscina dei Mosaici situata all'interno del Parco del Foro Italico. Dalla stagione 2017-2018 lo sponsor tecnico sarà Head.

Indice

StoriaModifica

La societàModifica

In occasione della presentazione alla stampa della stagione, ad ottobre 2015, presso il Circolo Canottieri Roma, è stato nominato Presidente Onorario Bartolo Consolo, già presidente della Federazione Italiana Nuoto e poi, dal 1990, della Ligue Europeenne de Natation (LEN), per ben tre mandati consecutivi, tanto da esserne diventato Presidente Onorario a vita. Nel 1992, inoltre, il Dott. Consolo è stato eletto Vice Presidente della Federation Internationale de Natation (FINA), di cui dal 2000 al 2009, per due mandati, è stato anche Segretario Onorario. Nel settembre 2015 la Roma Nuoto, in linea con la volontà – espressa sin dalla propria nascita – di emergere in ogni disciplina agonistica legata al settore acqua, ha deciso di aprire le porte al nuoto. Il relativo settore è stato quindi affidato al tecnico Renzo Trulli, per anni alla guida delle nazionali di nuoto e degli Azzurri alle Olimpiadi di Seul del 1988.

L'era FiorilloModifica

Nel giugno del 2014 la società presenta Mario Fiorillo come nuovo allenatore della Serie A2. Già presidente onorario della società giallorossa dal 2010, Fiorillo ha accettato di prendere in mano le redini della squadra, assumendo per la prima volta nella sua carriera l'incarico di tecnico. Un vero e proprio ritorno nella pallanuoto di un campione straordinario, che non ha certo bisogno di presentazioni. Capitano dello storico Settebello campione olimpico a Barcellona ‘92, è universalmente riconosciuto come uno dei pallanuotisti più forti di tutti i tempi. Nel suo palmares spiccano le vittorie di sette scudetti con il Posillipo e, da capitano del Settebello, la conquista di Mondiali, Europei e dello splendido oro olimpico di Barcellona 92. La sua presenza non potrà che giovare alla Roma Nuoto, ma anche all'intero movimento pallanuotistico.

Progetto Roma AcademyModifica

A seguito degli importanti risultati conseguiti, la scuola di pallanuoto della Roma Nuoto sta divenendo un punto di riferimento sempre più importante per la crescita dei giovani sportivi di tutto il Lazio. Per questo motivo, nel settembre del 2014, la società ha deciso di istituire il Progetto Roma Academy, volto a curare la crescita e la formazione dei giovani atleti, trasformandoli nei campioni di domani. Il progetto ripercorre quelli delle scuole calcio affiliate alle società professionistiche di Serie A che, mettendo a disposizione di realtà più piccole la propria esperienza ed immagine, allargano il proprio bacino di utenza, così creando nuove opportunità commerciali e tecniche. Il lavoro di cooperazione tra le diverse realtà che collaborano con la società giallorossa prevede una costante osservazione degli atleti, mediante l’organizzazione sia di tornei e common training, che di tavole rotonde e dibattiti tra i tecnici, affinché gli stessi possano condividere e mettere a fattor comune le proprie esperienze. Anno dopo anno la famiglia dell’Academy si è arricchita grazie all’ingresso di diverse società, attraverso collaborazioni finalizzate ad una cooperazione continuativa, sia sotto il profilo sportivo che, soprattutto, tecnico. Dalla stagione 2016-2017, il coordinatore tecnico del progetto è Maurizio Gatto.

Stagione 2015/2016Modifica

In vista della stagione 2015-2016, il roster della prima squadra viene parzialmente rinnovato con l'inserimento del portiere William Washburn, dell'attaccante Roberto Africano, del centroboa Michele Lapenna e dei difensori Dimitrije Obradovic e Giacomo Gianni. L'AS Roma Nuoto vive un campionato da protagonista, conquistando il primo posto matematico con cinque giornate d'anticipo e chiudendo la regular season con 20 vittorie, 2 pareggi e nessuna sconfitta. Nelle semifinali playoff, i giallorossi incontrano il Lavagna, imponendosi in Gara 3 dopo aver vinto la prima sfida in casa e perso la seconda in trasferta. Ad attendere gli uomini di Mario Fiorillo in finale c'è il Torino 81. La Roma conquista Gara 1 ai rigori, mentre viene sconfitta di misura in Gara 2 a Torino. Per la “bella” si torna al Foro Italico, e ancora una volta la sfida si deciderà ai tiri di rigore. Stavolta, però, i penalty non sorridono ai giallorossi: la sfida si chiude per 12-11 in favore del Torino, che conquista il pass per la Serie A2.

Per quanto riguarda le giovanili, la società giallorossa è l'unica, insieme al Savona, capace di portare alle finali nazionali tutte e tre le categorie maschili (Under 15, Under 17 e Under 20). La Roma chiude la stagione con due medaglie di bronzo conquistate nell'Under 17 e nell'Under 20, le finali raggiunte nel campionato Under 15 e un incoraggiante quinto posto con i giovanissimi dell'Under 13.

Stagione 2016/2017Modifica

Su indicazione del tecnico Mario Fiorillo, in vista della stagione 2016-2017, la società ha concluso un fondamentale colpo di mercato, acquisendo l’atleta croato, vincitore della medaglia d’argento alle recenti Olimpiadi di Rio 2016, Anđelo Šetka. Nato a Spalato, l’attaccante classe 1985 è una delle stelle più luminose della pallanuoto europea. Ha militato nei club più importanti della Croazia e del Montenegro, vincendo Campionati e Coppe Europee, oltre ad un oro nella World League e un argento e un bronzo ai Mondiali. Con la sua nazionale, come detto, ha conquistato il secondo posto ai Giochi di Rio 2016. Il roster viene arricchito anche con l’arrivo del giovane attaccante Federico Neri Panerai, classe 1997. La Roma Nuoto chiude la stagione regolare con il primo posto in classifica, dominando il Girone Sud con ben diciotto vittorie, appena tre sconfitte e un solo pareggio. Nelle semifinali playoff i giallorossi affrontano e superano in due partite la Promogest Cagliari, conquistando la seconda finale playoff consecutiva. Durante le semifinali il tecnico Roberto Gatto subentra a Mario Fiorillo. Ad attendere i giallorossi in finale c’è la RN Florentia: dopo la vittoria casalinga in Gara 1, e la sconfitta in trasferta in Gara 2 a Firenze, la corsa della Roma si ferma al Foro Italico in un’amara Gara 3.

Per quanto riguarda le categorie giovanili, la Roma chiude la stagione con una medaglia d'argento conquistata nell'Under 17, un bronzo nell'Under 20, un sesto posto nel campionato Under 15 e un quinto posto in quello regionale Under 13.

Rosa prima squadraModifica

Giocatori celebriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Pallanuotisti della Roma Pallanuoto

Allenatori celebriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori della Roma Pallanuoto

Collegamenti esterniModifica