Apri il menu principale
Attendolo
CoA Sforza.svg
D'azzurro, al leone d'oro rampante, armato e lampassato di rosso, tenente un ramo di cotogno, di verde, fruttato d'oro, di un pezzo.
StatoContea di Cotignola
TitoliHeraldic Crown of Spanish Count.svg Conti di Cotignola
FondatoreMuzio Attendolo
Ultimo sovranoGiacomo Attendolo
Data di fondazioneXIII secolo
Data di deposizione4 gennaio 1424
EtniaItaliana
Rami cadettiSforza

Gli Attendolo furono una famiglia di agiati agricoltori originari di Cotignola, nel Ravennate, che, passata a Milano nel XV secolo, diede origine alla famosa dinastia degli Sforza.

Il soprannome di "Sforza" fu dato dal capitano di ventura Alberico da Barbiano a Giacomo "Muzio" Attendolo per il suo vigore fisico e restò fino alla sua morte avvenuta nel 1424 quando, per desiderio della regina di Napoli Giovanna II, di cui Muzio era gran connestabile, venne sostituito il cognome di Attendolo con Sforza.

Fondatore della casata fu Muzio Attendolo, nato nel XIII secolo, padre di Giovanni, a sua volta genitore di Giacomo "Muzio" Attendolo, creato conte di Cotignola dall'antipapa Giovanni XXIII e capostipite della dinastia sforzesca.

Indice

Altri esponenti della famigliaModifica

NoteModifica


BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Attendolo di Cotignola in Romagna, in Famiglie celebri d'Italia, Torino, 1835, ISBN non esistente.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica