Audi 200 quattro

Audi 200 quattro[1]
Rally Bohemia 2012 (historic show, SS21 Sychrov) - Audi 200 Quattro.JPG
L'Audi 200 quattro ex-Mikkola in un'esibizione del 2012
Descrizione generale
Costruttore Germania  Audi
Categoria Campionato del mondo rally
Classe gruppo A
Produzione 1987
Squadra Audi Sport
Progettata da Hans-Joachim Nowak
Sostituisce Audi Sport quattro S1
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca d'acciaio con rollbar multisaldato
Motore anteriore, 2144 cc, 5 cilindri in linea turbocompresso con intercooler, 10 valvole, iniezione elettronica, posto longitudinalmente
Trasmissione manuale a 5 o 6 marce, trazione integrale
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4807 mm
Larghezza 1814 mm
Altezza 1420 mm
Passo 2687 mm
Peso 1250 - 1400 kg
Altro
Pneumatici Michelin
Avversarie Lancia Delta HF 4WD
Mazda 323 4WD
Volkswagen Golf GTI
Ford Sierra RS Cosworth
Toyota Supra
Renault 11 Turbo
Nissan 200SX
Opel Kadett GSi
BMW M3
Risultati sportivi
Debutto Rally di Monte Carlo 1987
Piloti Hannu Mikkola
Walter Röhrl
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
4 1
Note 4 podi e 82 punti conquistati[2]

L'Audi 200 quattro è una versione sportiva dell'Audi 200, specificatamente progettata per partecipare al Campionato del mondo rally, campionato in cui ha gareggiato nel 1987, anno in cui esordirono le vetture gruppo A che soppiantò definitivamente il gruppo B, abolito al termine della stagione 1986 a seguito di diversi incidenti mortali.

StoriaModifica

Nel Safari Rally del 1987 l'Audi sorprese la concorrenza schierando due Audi 200 quattro turbo sulla linea di partenza. Questa berlina di quasi cinque metri di lunghezza, alla sua seconda uscita in una competizione (la prima era stata il Rally di Montecarlo) aveva il compito di insidiare le più agili e competitive Toyota, Subaru e Nissan, che spadroneggiavano da sei anni nella categoria Gruppo A.

Le due 200 vengono affidate a Hannu Mikkola e Walter Röhrl e, complice un po' di sfortuna delle avversarie giapponesi, si piazzano prima (Mikkola) e seconda (Röhrl); le due auto hanno dato mostra della loro affidabilità e qualità costruttiva, portando i due piloti al traguardo con delle lievi noie alla vettura di Mikkola (turbina e batteria), per il resto solo le soste preventivate dall'Audi, dettate dalla durezza del percorso.

La 200 2.1 Turbo Quattro gruppo A, adottava una trazione integrale con differenziale centrale viscostatico a ripartizione di coppia e posteriormente un “Torsen”. Il motore era da 2144 cm³ a cinque cilindri, con una potenza elevata a 238 CV (175 KW) erogati a 6000 giri/min e una coppia di 33.6 kgm (330 Nm) a 4000 giri/min, abbinato ad un peso della vettura di 1350 kg.

NoteModifica

  1. ^ Audi 200 C3 quattro, specifiche, tech-racingcars.eu. URL consultato il 18 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2014).
  2. ^ World Rally Archive – Audi – Season 1987, juwra.com. URL consultato il 18 luglio 2014.

Altri progettiModifica

  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo