Apri il menu principale
Audiweb s.r.l.
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione2003
Sede principaleMilano
Persone chiaveMarco Muraglia (presidente)[1]
SettoreStatistica
Sito web

Audiweb è una società nata per raccogliere e pubblicare i dati di audience di internet in Italia, compresi i contenuti editoriali on line[2].

StoriaModifica

Nasce nel 2003 come sistema di rilevazione dei contatti Internet per permettere ad aziende, agenzie di pubblicità e centrali media di pianificare gli investimenti pubblicitari.[3] Dal 2014 esiste anche la ricerca "Audiweb Mobile", che permette la rilevazione della fruizione di internet da smartphone e tablet.

Oggi è un organismo super partes partecipato dalle associazioni di categoria che rappresentano gli operatori di mercato:

  • Federazione Operatori Web (Fedoweb), l'associazione italiana degli editori e delle agenzie pubblicitarie dei siti web (50%);
  • Utenti Pubblicità Associati (25%);
  • Assap Servizi s.r.l., l'azienda servizi di Assocom (25%), associazione delle agenzie e dei centri media italiani[4].

AssociatiModifica

Sono associati 238 editori e 26 concessionarie di pubblicità.

Metodologia d'indagineModifica

Il sistema di rilevazione di Audiweb consente di misurare in modo obiettivo la fruizione di internet sia da computer che da device mobili, attraverso una serie di fonti:

  • Panel meterizzato
  • Ricerca di Base (in collaborazione con Doxa)
  • Sistema di rilevazione censuaria
  • Catalogo

Si arriva così all'"Audiweb Database", che fornisce i dati elementari di navigazione e i profili socio-demografici degli utenti che hanno navigato on line, con un dettaglio che arriva fino alla fascia oraria giornaliera di 3 ore. Il report viene distribuito a cadenza mensile.[5]

Nel 2018 sono state introdotte due modifiche. La prima riguarda le fonti di dati già esistenti (che compongono il profilo demografico dell'utente): sono state aggiunte informazioni relative al livello d'istruzione, la condizione professionale, il tipo di occupazione, il numero dei componenti in famiglia, il reddito familiare, l’area geografica, la regione di provenienza e il/la responsabile acquisti. La seconda riguarda la presentazione dei dati: smartphone e tablet hanno ciascuno una classifica basata sui consumi propri del mezzo[6].

NoteModifica

  1. ^ Audiweb: Marco Muraglia confermato presidente per il prossimo triennio, su primaonline.it. URL consultato il 16 maggio 2019.
  2. ^ Il Fatto quotidiano, su ilfattoquotidiano.it.
  3. ^ Repubblica, su repubblica.it.
  4. ^ Cos'è Audiweb
  5. ^ http://www.audiweb.it/metodologia_it/sistema-audiweb_it/
  6. ^ Nuova Audiweb 2.0 con profili dettagliati e split smartphone-tablet, su primaonline.it. URL consultato il 9 ottobre 2018.

BibliografiaModifica

  • Giulio Gargia, L'arbitro è il venduto: Auditel, Audiradio, Hit parade, Audiweb, Audisat, 2003 Editori Riuniti
  • AA.VV., Media e pubblicità in Italia, edizioni Franco Angeli, ISBN 8846460243
  • Laura Bocci, Isabella Mingo, Statistiche: istruzioni per l'uso, 2012, Edizioni Nuova cultura

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica