Doxa (azienda)

azienda di ricerca di mercato italiana

Doxa è un istituto specializzato in sondaggi d’opinione, ricerche di mercato e analisi statistiche fondato nel 1946 da Pierpaolo Luzzatto Fegiz. Prende il nome dal termine della lingua greca antica δὀξα (dóxa) che significa "opinione".

Doxa è una società a capitale interamente italiano e parte di un network di istituti indipendenti a livello mondiale come Win Gallup.

Le ricerche statistiche si occupano di studi di scenario, analisi sulla soddisfazione e la fedeltà dei clienti fino agli approfondimenti qualitativi su marchi, prodotti e comunicazione.

Con l'evoluzione tecnologica, l'istituto ha affiancato alle modalità di intervista più tradizionali (come telefono e personale) metodologie nuove come Internet.

StoriaModifica

Nel 1946 Pierpaolo Luzzatto Fegiz fonda DOXA. Nel biennio 1946 -1948 viene svolto il primo sondaggio di opinione in Italia: "Monarchia o Repubblica?" e la prima indagine sulla distribuzione del reddito nazionale voluta da Luigi Einaudi. Nel 1948 DOXA partecipa alla fondazione di Gallup, network internazionale di istituti di ricerca e nel 1956 Ennio Salamon, viene chiamato in Doxa da Luzzatto Fegiz, suo professore universitario di statistica: da allora, dirigerà l'azienda, al suo fianco.

Negli anni 1956 - 1967 DOXA sperimenta le indagini di mercato analizzando i comportamenti di consumo e introduce le ricerche sui media e sulla pubblicità. Tra il 1969 e il 1972 conduce la prima indagine sui bilanci delle famiglie italiane in collaborazione con Banca d’Italia e realizza le prime proiezioni per le elezioni politiche del 1972.

Tra il 1972 e il 1980 dà vita ad una ricerca periodica sul mercato dei beni durevoli e lancia i primi exit poll elettorali. Nel 1991 Marina Salamon acquista dai figli di Luzzatto Fegiz la società: Ennio Salamon ne diventa il presidente.

Nel decennio tra il 1986 e il 1996 inizia le indagini di customer satisfaction e la prima indagine periodica sul turismo internazionale. Tra il 1998 e il 2000 svolge la prima indagine di loyalty per le telecomunicazioni e primo panel Internet user italiani.

Nel 2001 Doxa dà vita ad una serie di start-up nell'ambito delle ricerche di mercato e della comunicazione digitale, che oggi costituiscono parte integrante della maggiore holding italiana di ricerche di mercato. Dal 2009 Connexia, agenzia di comunicazione, diviene parte del gruppo. Nel 2013 nascono Doxa Digital, specializzata nel marketing digitale, e iCorporate, società di consulenza specializzata nella comunicazione corporate e finanziaria che nel 2017 è uscita dal perimetro del Gruppo in seguito a un’operazione di management buyout.[1][2]

NoteModifica

  1. ^ iCorporate vara il nuovo assetto azionario e riorganizza la sua struttura, su Prima Comunicazione, 3 febbraio 2017. URL consultato il 30 ottobre 2019.
  2. ^ iCorporate vara il nuovo assetto azionario e la riorganizzazione della struttura, su Youmark!, 30 gennaio 2017. URL consultato il 30 ottobre 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia