Apri il menu principale

Basilica autarena di Fara Gera d'Adda

chiesa di Fara Gera d'Adda
Basilica autarena di Fara Gera d'Adda
Fara Gera d'Adda3.JPG
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàFara Gera d'Adda
Religionecristiana cattolica di rito romano
Arcidiocesi Milano

Coordinate: 45°33′12.8″N 9°31′53.6″E / 45.553556°N 9.531556°E45.553556; 9.531556

Abside della basilica

La basilica autarena di Fara Gera d'Adda si trova nel centro dell'omonimo comune, in provincia di Bergamo. La basilica, edificata dal re longobardo Autari nel corso del VI secolo[1] fu dedicata, originariamente, a sant'Alessandro e successivamente a santa Felicita.

StoriaModifica

La prima prova documentale sull'edificio è costituita da un diploma di Carlo il Grosso dell'883 in cui è citato come ecclesia in onore sancti Alexandri dedicata in loco nuncupante Fara[1].

Quel che resta della basilica è stato accorpato nel medioevo nel cosiddetto oratorio di santa Felicita.

ArchitetturaModifica

La chiesa, di cui è rimasta solo un'unica navata e l'abside centrale, aveva originariamente una struttura basilicale a tre navate con pareti costruite in laterizio.

Dalla navata centrale fuoriesce un'abside poligonale la cui parete esterna è suddivisa da lesene piatte unite in alto da archi a tutto sesto. Tra le lesene centrali dell'abside erano inserite delle sottili monofore di cui una è attualmente murata.

NoteModifica

  1. ^ a b L. Moris, A. Pellegrini, p. 248, op. cit. in bibliografia.

BibliografiaModifica

  • Lorenzo Moris, Alessandro Pellegrini. Sulle tracce del romanico in provincia di Bergamo. Bergamo, Prov. Bergamo, 2003.
  • Raffaella Poggiani Keller, Filli Rossi, Jim Bishop. Carta archeologica della Lombardia: carta archeologica del territorio di Bergamo. Modena, Panini, 1992. ISBN 88-7686-210-2.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica