Apri il menu principale

Basilide (epicureo)

filosofo epicureo greco antico

Basilide (in greco antico: Βασιλείδης, Basiléidēs; ... – ...) è stato un filosofo epicureo greco antico vissuto nella prima metà del II secolo a.C. [1] [2] che divenne dopo Ermarco di Mitilene, Polistrato e Dionisio di Lamptrai scolarca della scuola epicurea di Atene[3].

NoteModifica

  1. ^ Diog. Laerzio, X, 25
  2. ^ Nato nel 250 a.C. circa e morto nel 175 a.C (In Tiziano Dorandi, Chapter 2: Chronology, in Algra et al., The Cambridge History of Hellenistic Philosophy, 1999, Cambridge, pag. 52
  3. ^ Basilide, in Enciclopedia Italiana, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.

BibliografiaModifica

  • K. Algra, The Cambridge history of Hellenistic philosophy, Cambridge University Press, 2005, ISBN 9780521250283
  • H. Ringeltaube, Quaest. ad vet. philos. de affect. doctr. pertin., Gottinga 1913, p. 41 segg.
  • R. Philippson, in Rhein. Museum, LXXI (1916), p. 438 segg.
  • W. Crönert, Die Epikureer in Syrien, in Jahreshefte d. österr. archäol. Inst., XX, p. 145.

Collegamenti esterniModifica