Bellas mariposas

film del 2012 diretto da Salvatore Mereu
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo racconto da cui è tratto il film, vedi Bellas mariposas (racconto).
Bellas mariposas
Bellas Mariposas.png
Le protagoniste: Cate e Luna
Titolo originaleBellas mariposas
Paese di produzioneItalia
Anno2012
Durata100 min
Generedrammatico
RegiaSalvatore Mereu
SceneggiaturaSalvatore Mereu
FotografiaMassimo Foletti
ScenografiaMarianna Sciveres
CostumiAlessandro Lai
Interpreti e personaggi

Bellas mariposas è un film del 2012 scritto e diretto da Salvatore Mereu, tratto dall'omonimo racconto di Sergio Atzeni, edito da Sellerio nel 1996.

TramaModifica

3 agosto. Via Corbaglius, quartiere di Santalamenera, periferia di Cagliari. La giornata di due adolescenti, Caterina detta "Cate" e Luna, la sua migliore amica. Cate spera di fuggire dalla periferia per fare la cantante "come Valerio Scanu o Marco Carta".

ProduzioneModifica

Anche se nella storia la protagonista indica esplicitamente il luogo di ambientazione, il film è stato girato a Cagliari, quartiere di Sant'Elia. Alcuni dialoghi sono girati nel dialetto cagliaritano della lingua sarda. La giovane protagonista è la "regista" del film, interloquisce con il regista, con la telecamera, dialoga con la macchina da presa. Il regista, originario di Nuoro, trascorre un anno nella periferia di Cagliari, collaborando con due scuole medie del posto, da cui poi ha selezionato i personaggi della pellicola, giovani attori non professionisti.

AccoglienzaModifica

Secondo Giulio Angioni "il film, come il libro di Atzeni, racconta una giornata di due adolescenti, con tocco tanto più leggero quanto più è drammatica la vita delle protagoniste e della gente del loro rione sottoproletario"[1].

Premi e riconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Giulio Angioni, Le ragazze farfalle di Cagliari, in "Gli asini", n. 14, Roma, febbraio-marzo 2013

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema