Rotten Tomatoes

sito di recensioni cinematografiche

Rotten Tomatoes è un sito web che si occupa di raccogliere recensioni, informazioni e notizie sul mondo del cinema e delle serie TV.

Rotten Tomatoes
sito web
Logo
Logo
Screenshot della home page del sito
URLwww.rottentomatoes.com/
Tipo di sitoRecensioni cinematografiche
LinguaInglese
Registrazionefacoltativa
CommercialeNo
ProprietarioFandango Media
Lancio12 agosto 1998
Stato attualeattivo

Origine del nome modifica

Il nome Rotten Tomatoes (traduzione "pomodori marci") deriva dal vecchio cliché di lanciare pomodori agli attori dopo una brutta esibizione. Il sito è attivo dal 12 agosto 1998.[1]

Votazioni modifica

Il sito si compone di tre votazioni: quella dei critici, quella dei critici top e quella del pubblico. Le votazioni complessive finali di ciascuna delle tre categorie sono espresse in percentuale di votazioni favorevoli.

Per le votazioni dei critici e dei critici top sono indicati quanti di essi hanno dato una recensione positiva (fresh), quanti hanno dato invece una recensione negativa (rotten), il numero di recensioni totali e la votazione media in decimi.

Per le votazioni del pubblico sono indicati il numero totale dei votanti e la votazione media, compresa in una scala da 1 a 5.

Per ottenere un giudizio complessivo positivo (espresso in percentuale) un film deve ricevere una valutazione positiva da parte di più della metà dei critici e degli spettatori che lo hanno visto (almeno 60%). Le votazioni dei critici e del pubblico sono indipendenti: un film può ottenere un giudizio negativo da parte dei critici, ma essere comunque di gradimento per il pubblico o viceversa.

Golden Tomato Awards modifica

Dal 1999 il sito premia i film e le serie televisive meglio recensite dell'anno, basandosi solamente sulle recensioni professionali e sul voto dei critici.[2]

Note modifica

  1. ^ David Lazarus, Fresh Look For Rotten Tomatoes / Help from college buddies elevates movie-rating website beyond hobby status, su sfgate.com, 26 aprile 2001. URL consultato il 29 aprile 2021.
  2. ^ (EN) And the tomato goes to…, su Rotten Tomatoes, 12 gennaio 2017. URL consultato il 12 gennaio 2017.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica