Apri il menu principale
Benelli TNT
Benelli TnT 1130 Café Racer.JPG
Benelli TnT 1130 Café Racer
CostruttoreItalia Benelli
TipoStradale
Produzionedal 2004 al 2016
Stessa famigliaBenelli Tornado Tre

La Benelli TNT è una motocicletta della Benelli, nata da una costola della supersportiva Tornado Tre, presentata nel 2004[1] è restata in produzione in varie versioni sino al 2016[2].

Il nome "TNT" è l'acronimo di "Tornado Naked Tre", dove "naked" sta per "nuda" (e cioè priva di carene), e "tre" sta per il numero di cilindri. La struttura portante è del tutto simile a quella della sorella maggiore, ovviamente adattata alla differente impostazione di guida.

Indice

DescrizioneModifica

Meccanicamente è pressoché identica alla Tornado supersportiva, anche se il motore (1130 cc-137  CV) è stato adeguatamente depotenziato, (circa una decina di cavalli). La caratteristica fondamentale del propulsore che spinge la "TNT" sta nell'elasticità di rotazione: si ha una buona coppia motrice già verso i 2500 giri/min.

Il tre cilindri Benelli riesce a spingere fino ad oltre 10000 giri/min, senza perdita di potenza. Nel 2008 è stata commercializzata la versione "900s", con un motore di soli 900 cm³, e una potenza che si aggira attorno ai 120  CV.

Nel 2009 all'EICMA di Milano è stata presentata la versione più spinta, denominata R160, che monta lo stesso propulsore della super sportiva non depotenziato ma ritoccato nella gestione dell'erogazione, dotata di 158  CV,

Caratteristiche tecnicheModifica

Caratteristiche tecniche - Benelli TNT 899
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2128 × 790 × 1050 mm
Altezze Sella: 820 mm
Interasse: 1443 mm Massa a vuoto: 208 kg Serbatoio: 16 l
Meccanica
Tipo motore: tricilindrico a 4 tempi Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 899 cm³ (Alesaggio 88 x Corsa 49,2 mm)
Distribuzione: DOHC 4 valvole per cilindro Alimentazione: iniezione elettronica con corpi farfallati da 53 mm
Potenza: 88 kW (120 cv) a 9.500 rpm Coppia: 88 Nm (9 kgm) a 8.000 rpm Rapporto di compressione: 12,5:1
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: a 6 rapporti
Accensione elettronica IDI
Trasmissione primaria a ingranaggi; secondaria a catena 16:41 (2,562)
Avviamento elettrico
Ciclistica
Sospensioni Anteriore: forcella teleidraulica a steli rovesciati da 50 mm / Posteriore: monoammortizzatore con regolazione del precarico
Freni Anteriore: doppio disco da 320 mm / Posteriore: disco singolo da 240 mm
Pneumatici anteriore da 120/70 17 o 120/65 17; posteriore da 180/55 17 o 190/50 17 o 200/50 17
Fonte dei dati: [senza fonte]
Caratteristiche tecniche - Benelli TNT 1130
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2100 × 790 × 1050 mm
Altezze Sella: 780 mm
Interasse: 1443 mm Massa a vuoto: 199 kg Serbatoio: 17 l di cui 4 di riserva
Meccanica
Tipo motore: tricilindrico a 4 tempi Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 1131 cm³ (Alesaggio 88 x Corsa 62 mm)
Distribuzione: DOHC 4 valvole per cilindro Alimentazione: iniezione elettronica con corpi farfallati da 53 mm
Potenza: 101Kw a 9.250 rpm Coppia: 117 Nm a 6.750 rpm Rapporto di compressione: 11,2:1
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: a 6 rapporti

1° 14/39 (2,786) 2° 18/35 (1,944) 3° 21/32 (1,524) 4° 23/30 (1,304) 5° 24/28 (1,666) 6° 25/27 (1,080)

Accensione elettronica IDI
Trasmissione primaria a ingranaggi 44/78 (1,773); secondaria a catena 16/36 (2,250)
Avviamento elettrico
Ciclistica
Sospensioni Anteriore: forcella teleidraulica a steli rovesciati da 50 mm / Posteriore: monoammortizzatore con regolazione del precarico
Freni Anteriore: doppio disco da 320 mm / Posteriore: disco singolo da 240 mm
Pneumatici anteriore da 120/70 17 o 120/65 17 su cerchi con canale da 3,5"; posteriore da 180/55 17 o 190/55 17 o 200/50 17 su cerchi con canale da 3,5"
Fonte dei dati: [senza fonte]

NoteModifica

  1. ^ Benelli TNT: nuda davvero!, su dueruote.it, 23 febbraio 2004. URL consultato il 16 novembre 2017.
  2. ^ Benelli TNT fuori listino, su moto.it. URL consultato il 16 novembre 2017.

Altri progettiModifica