Berenice (Egitto)

città egiziana

Berenice o Berenice Trogloditica era una città dell'Egitto che si trova sulla costa del Mar Rosso a circa 400 km a sud di Hurghada, presso il confine con il Sudan.

Berenice
città
Localizzazione
StatoEgitto Egitto
GovernatoratoMar Rosso
Territorio
Coordinate23°56′33″N 35°29′18.6″E / 23.9425°N 35.4885°E23.9425; 35.4885 (Berenice)
Altitudine11 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Egitto
Berenice
Berenice

StoriaModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Egitto tolemaico ed Egitto (provincia romana).

La città fu fondata nel 275 a.C. da Tolomeo II Filadelfo per onorare la madre, Berenice I, appena scomparsa.

Fin dall'antichità, fu importante centro commerciale per l'importazione di merci pregiate tra cui oro ed avorio, oltre che di elefanti[1].

Fu importante porto per i commerci con India ed Estremo Oriente anche al tempo dell'Impero romano. Qui terminava l'importante arteria stradale della Via Hadriana, che da Antinoopolis sul Nilo raggiungeva la costa del Mar Rosso.

ArcheologiaModifica

Nel 2022 durante alcuni scavi viene scoperto il complesso religioso di epoca tardo-romana denominato il Santuario del Falco e sono stati rinvenuti diversi reperti tra cui: statue a forma di cubo, una stele con indicazioni relative alle attività religiose e dei falchi mummificati.[2]

Geografia umanaModifica

La città oggi è visitata da molti turisti attratti dalla barriera corallina.

È possibile raggiungere Berenice in pullman atterrando all'aeroporto di Marsa Alam. Come quest'ultima, Berenice è isolata dal resto del mondo essendo circondata dal deserto, che si spinge fino al Mar Rosso. Ad oggi poco conosciuta, è destinata a diventare una delle città più importanti per turismo dell'Egitto; il vicino confine con il Sudan lascia intendere che questa sia l'ultima frontiera del turismo egiziano.

NoteModifica

  1. ^ Trovato in Egitto il leggendario porto di Berenice da cui partivano gli eserciti di elefanti, su La Stampa, 9 gennaio 2019. URL consultato il 22 agosto 2022.
  2. ^ Joan Oller Guzmán, David Fernández Abella e Vanesa Trevín Pita, A Falcon Shrine at the Port of Berenike (Red Sea Coast, Egypt), in American Journal of Archaeology, vol. 126, n. 4, 1º ottobre 2022, pp. 567–591, DOI:10.1086/720806. URL consultato il 10 ottobre 2022.

Collegamenti esterniModifica

  • Progetto Berenike, su archbase.com. URL consultato il 15 gennaio 2008 (archiviato dall'url originale il 25 novembre 2018).