Bianco e Nero (rivista)

Bianco e Nero
StatoItalia Italia
Linguaitaliano; inglese
Periodicitàquadrimestrale
Generestampa nazionale
Formato26 cm.
Fondazione1937
SedeRoma
EditoreCentro Sperimentale di Cinematografia
DirettoreFelice Laudadio
ISSN0394-008X (WC · ACNP)
 

Bianco e Nero è un periodico di cinema pubblicato in Italia a partire dal 1937. È la più antica rivista italiana di studi cinematografici ancora oggi pubblicata.

StoriaModifica

Fondato nel 1937 sotto l'egida del Centro sperimentale di cinematografia, con il sottotitolo di "Quaderni mensili del Centro sperimentale di cinematografia", quindi "Rassegna mensile di studi cinematografici e dello spettacolo", sospeso tra il 1944 e il 1946, ha raggiunto nel 2019 il 595° numero pubblicato.

Ha cambiato più volte periodicità: dapprima mensile (1937-1943 e 1947-1976), è diventato bimestrale (1977-1982), quindi trimestrale, dal 1983 al 2003 e infine quadrimestrale. Ha pubblicato saggi sulla storia, forma e tecnica cinematografica, iniziando dal 1939 una serie di volumi monografici, culminata nel 1996 con la pubblicazione dei 21 volumi della filmografia del cinema muto italiano, curata da Vittorio Martinelli e Aldo Bernardini.

Anche il nome in copertina è cambiato: Bianco e Nero, BN, B & N, Bianco & nero, B/n, Biancoenero, bianco e nero.

Alla direzione si sono alternati Luigi Freddi (1937), Vezio Orazi (1939), Luigi Chiarini (1941), Umberto Barbaro (1947), ancora Chiarini nel 1948, quindi Giuseppe Sala (1952). In tempi più recenti hanno diretto il periodico Fernaldo Di Giammatteo, Orio Caldiron, Lino Micciché, Leonardo Quaresima, Alberto Crespi e, attualmente, Felice Laudadio che ha pubblicato numeri monografici della rivista dedicati a Andrea Camilleri, Piero Tosi, Alberto Sordi, Bernardo Bertolucci, Netflix e, prossimamente, Mario Monicelli (primavera 2020).

Volumi monograficiModifica

  • Vittorio Martinelli, Aldo Bernardini - Il cinema muto italiano, opera in 21 volumi edita dalla RAI-ERI, collana editoriale: Biblioteca di Bianco e Nero:
    • I film dei primi anni. 1905-1909, 1996 (con Aldo Bernardini). ISBN 978-88-397-0913-4
    • I film dei primi anni. 1910, 1996 (con Aldo Bernardini). ISBN 978-88-397-0914-1
    • I film degli anni d'oro. 1911, parte 1, 1995 (con Aldo Bernardini). ISBN 978-88-397-0915-8
    • I film degli anni d'oro. 1911, parte 2, 1996 (con Aldo Bernardini). ISBN 978-88-397-0916-5
    • I film degli anni d'oro. 1912, parte 1, 1995 (con Aldo Bernardini). ISBN 978-88-397-0917-2
    • I film degli anni d'oro. 1912, parte 2, 1995 (con Aldo Bernardini). ISBN 978-88-397-0918-9
    • I film degli anni d'oro. 1913, parte 1, 1994 (con Aldo Bernardini). ISBN 978-88-397-0850-2
    • I film degli anni d'oro. 1913, parte 2, 1994 (con Aldo Bernardini). ISBN 978-88-397-0901-1
    • I film degli anni d'oro. 1914, parte 1, 1993 (collaboratori: Aldo Bernardini).
    • I film degli anni d'oro. 1914, parte 2, 1993 (collaboratori: Aldo Bernardini).
    • I film della Grande Guerra. 1915, parte 1, 1992.
    • I film della Grande Guerra. 1915, parte 2, 1992.
    • I film della Grande Guerra. 1916, parte 1, 1992.
    • I film della Grande Guerra. 1916, parte 2, 1992.
    • I film della Grande Guerra. 1917, 1991. ISBN 978-88-397-0677-5
    • I film della Grande Guerra. 1918, 1991. ISBN 978-88-397-0616-4
    • I film del dopoguerra. 1919, 1995.
    • I film del dopoguerra. 1920, 1995. ISBN 978-88-397-0920-2
    • I film degli anni venti. 1921, 1996. ISBN 978-88-397-0921-9
    • I film degli anni venti. 1922-1923, 1996.
    • I film degli anni venti. 1924-1931, 1996.
  • Veronica Pravadelli - Il cinema di Luchino Visconti, collana editoriale: Biblioteca di Bianco e Nero, Quaderni n. 2, 344 pagg. con illustrazioni, 2000. ISBN 88-317-7444-1
  • Alfredo Baldi - Schermi proibiti. La censura in Italia 1947-1968, collana editoriale: Biblioteca di Bianco e Nero, Quaderni n. 4, 224 pagg. con illustrazioni, 2002. ISBN 88-317-8153-7

Collegamenti esterniModifica