Bigos
Bigos in Kraków (Rynek Główny).jpg
Bigos serviti dentro una pagnotta
Origini
IPA[bigos]
Luogo d'originePolonia Polonia
DiffusioneDiffusione a livello mondiale
Zona di produzionePolonia
Dettagli
Categoriapiatto unico
Ingredienti principaliCrauti, carne e spezie
VariantiBigos litewski, bigos węgierski e bigos myśliwski

Il bigos, specialità a base di crauti, carne e spezie, è uno tra i piatti simbolo della cucina polacca. È cucinato soprattutto nelle stagioni fredde[1][2][3].

Esistono molte versioni di bigos, come ad esempio bigos litewski (bigos Lituano), bigos węgierski (bigos Ungherese) e bigos myśliwski (bigos di selvaggina). È un piatto diffuso in Bielorussia, Polonia, Lituania, Slovacchia, Ungheria ed in Germania.

Non è chiara l'origine della parola "bigos". Secondo Andrzej Bańkowski è probabile che venga dal tedesco "begossen" o "beigossen", o dall'italiano "bigutta".

La parola in antichità descriveva un taglio di carne, per poi passare ad indicare la gelatina di carne ed infine, a partire dal XVIII secolo, un piatto di crauti bolliti con carne.

Ricetta [4][5]Modifica

IngredientiModifica

Crauti tagliati fini, verza fresca, vitello, maiale, salsiccia polacca (kiełbasa), pancetta affumicata, funghi, cipolla, prugne secche, passata di pomodoro e spezie (tra cui pimento, pepe ed alloro).

PreparazioneModifica

Esistono molti modi per preparare i bigos, a seconda del numero di ingredienti utilizzati, delle loro proporzioni e dei tempi di cottura. La variante più diffusa prevede che si lascino bollire i crauti in una casseruola, mentre al contempo si fa rosolare il manzo ed il maiale, tagliati a dadi e conditi con spezie, in un secondo tegame. Separatamente si lascino scottare la salsiccia e la pancetta affumicata e si versino infine tutti gli ingredienti in una pentola insieme ai crauti ed alla passata di pomodoro.

A seconda delle preferenze la cottura può protrarsi a fuoco lento per diverse ore.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Bigos, su saporidallapolonia.blogspot.com. URL consultato il 26 agosto 2019.
  2. ^ Bigos, il classico della cucina polacca, su turismo.it. URL consultato il 26 agosto 2019.
  3. ^ (EN) Maria Dembińska, Food and Drink in Medieval Poland, su Google Books. URL consultato il 26 agosto 2019.
  4. ^ Ricetta Bigos polacco, su taccuinigastrosofici.it. URL consultato il 26 agosto 2019.
  5. ^ Bigos, lo street food polacco che fa innamorare gli italiani, su bibite.sanpellegrino.it. URL consultato il 26 agosto 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina