Apri il menu principale
Black Axe
Area di origineNigeria
Aree di influenzaNigeria ed Europa occidentale
Periodo1977 - in attività
AttivitàTraffico di droga
Traffico di armi
Contrabbando
Usura
Estorsione
Prostituzione
Gioco d'azzardo
Riciclaggio di denaro
Omicidio

La Black Axe (conosciuta anche come Neo-Black Movement of Africa o NBM) è un culto segreto studentesco nigeriano dedito ad attività tipiche di un'organizzazione criminale.[1]

Il loro simbolo è un'ascia nera che simboleggia il mezzo col quale "spezzeranno le catene dell'oppressione, dell'ingiustizia sociale e degli altri mali che hanno ostacolato il progresso delle persone di colore nel mondo".[2]

Indice

StoriaModifica

Il culto è nato nel 1977 in Nigeria come confraternita di nove studenti della Università del Benin preoccupati per "la condizione dell'uomo nero".[2]

Negli anni si sono espansi da Benin City alle altre università nigeriane e hanno adepti in molte delle più grandi città del mondo.[1]

La NBM è anche registrata come organizzazione i cui obiettivi dichiarati sono "la ridirezione delle menti verso il realismo e il determinismo nero", l'insegnamento della disciplina del corpo e della mente, la lotta alle immagini negative delle persone di colore, ricerche sulle religioni africane tradizionali e la pubblicazione di una rivista (il cui nome era in origine "Black Axe Magazine"). L'organizzazione è stata tuttavia resa illegale dallo Stato di Edo tramite la "Secret Cult and Similar Activities (Prohibition) Law" del 2004.[3]

Secondo un articolo del New African dell'aprile 1998 «gli studenti agiscono come banditi, uccidendosi l'un l'altro e minacciando seriamente le università e la società [...] sono emerse fazioni che si scontrano con le altre per la supremazia e che si spostano da un campus all'altro lasciando alle loro spalle spargimenti di sangue, distruzione, stupri, oppressione, intimidazione e un generale senso di terrore».[4]

Dalla fondazione si sono resi responsabili di decine di morti nelle università nigeriane in seguito agli scontri con altri culti studenteschi.[1][5]

Nel 2015 dei Black Axe sono stati accusati del reato di associazione mafiosa perché sospettati di gestire lo spaccio e la prostituzione nel quartiere Ballarò di Palermo sotto l'egida del boss mafioso locale.[6][7]

Reclutamento e riti di iniziazioneModifica

Il reclutamento nei campus è in genere volontario e avviene per cooptazione ma sono stati riportati casi di studenti costretti a partecipare ai riti di iniziazione. Le loro tattiche di reclutamento sono state descritte come un misto di propaganda, disinformazione e guerra psicologica.

I riti di iniziazione sono descritti come "macabri, sanguinosi e barbari" e, in linea con la loro natura segreta, prendono luogo in foreste o cimiteri, solitamente attorno ad un falò, e comportano la presenza di balli, canti, droghe, sangue umano e stupri. In alcuni casi gli iniziati devono passare un "test di virilità" che comporta l'essere frustato, preso a calci e colpito con cinture e bastoni mentre si è spogliati. A questo punto gli iniziati prestano giuramento, compilano un modulo, lo firmano con un'impronta digitale intinta nel sangue e così viene dato loro un nuovo nome e la divisa del culto. La cerimonia finisce alle prime ore del mattino con una processione verso l'alloggio del nuovo membro.[5][8]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) United Nations High Commissioner for Refugees, Refworld | Nigeria: The Black Axe confraternity, also known as the Neo-Black Movement of Africa, including their rituals, oaths of secrecy, and use of symbols or particular signs; whether they use force to recruit individuals (2009-November 2012), in Refworld. URL consultato il 25 aprile 2018.
  2. ^ a b (EN) Neo Black Movement of Africa, su Neo Black Movement of Africa. URL consultato il 25 aprile 2018.
  3. ^ National Assembly of the Federal Republic of Nigeria, Secret Cult and Cult Related Activities (Prohibition) Bill, su nass.gov.ng.
  4. ^ (EN) United Nations High Commissioner for Refugees, Refworld | Nigeria: An organisation called Black Axe including the date it was formed, leaders, policies, structures; relationship with the previous and current governments; and whether it carried out a demonstration on 18 May 1998 and whether its members are wanted by the military, in Refworld. URL consultato il 25 aprile 2018.
  5. ^ a b (EN) United Nations High Commissioner for Refugees, Refworld | Nigeria: The Black Axe Confraternity, also known as the Neo-Black Movement of Africa; their treatment of anti-cultists; their forced recruitment of individuals opposed to cults; their initiation rituals and oaths of secrecy; their use of symbols or particular signs, in Refworld. URL consultato il 25 aprile 2018.
  6. ^ Mafia nigeriana: il patto con Cosa nostra, agguati con l'ascia e sangue bevuto. A Palermo prima inchiesta sulla 'Cosa nera' - Il Fatto Quotidiano, in Il Fatto Quotidiano, 19 ottobre 2015. URL consultato il 25 aprile 2018.
  7. ^ Black Axe a Palermo, la procura: "Venga riconosciuta l'associazione mafiosa", in Repubblica.it, 5 aprile 2018. URL consultato l'11 giugno 2018.
  8. ^ Daniel Offiong, Secret Cults in Nigerian Tertiary, Fourth Dimension Publishing Co., 2003.

Voci correlateModifica