Apri il menu principale
Blackberry Way
ArtistaThe Move
Tipo albumSingolo
Pubblicazione28 novembre 1968[1]
Durata3:38
GenerePop barocco
Rock psichedelico
EtichettaRegal Zonophone Regno Unito
A&M Stati Uniti
ProduttoreJimmy Miller[1]
Registrazione1968
Formati7"
The Move - cronologia
Singolo precedente
Wild Tiger Woman
(1968)
Singolo successivo
Curty
(1969)

Blackberry Way è una canzone della band britannica The Move, pubblicata come singolo nel novembre del 1968.

Scritta da Roy Wood e prodotta da Jimmy Miller, si tratta di uno dei primi chiari esempi di psichedelia in musica. È diventato il singolo di maggior successo dei Move, raggiungendo il primo posto della Official Singles Chart nel febbraio del 1969.[2] Richard Tandy, che in seguito si unirà come tastierista alla successiva band di Roy Wood, la Electric Light Orchestra (ELO), suona il clavicembalo in Blackberry Way.[3] La canzone è stata fortemente ispirata da Penny Lane dei Beatles.[4]

Il brano è stato negli anni reinterpretato da numerosi artisti in tutto il mondo; particolarmente famosa è la versione registrata dall'Equipe 84 in lingua italiana (su testo adattato da Mogol) con il titolo di Tutta mia la città nel 1969. La versione dell'Equipe 84 ha raggiunto il primo posto in classifica in Italia.[5] Nel 2007 Giuliano Palma & The BlueBeaters ne ha inciso una versione particolare inclusa nell'album Boogaloo.

Indice

TracceModifica

7" Regal Zonophone RZ-3015[1]

  1. Blackberry Way – 3:38 (Roy Wood)
  2. Something – 3:44 (David Raymond Scott-Morgan)

ClassificheModifica

Classifica (1969) Posizione
massima
Austria[6] 14
Belgio (Fiandre)[7] 13
Germania[8] 7
Italia[9] 19
Norvegia[10] 3
Paesi Bassi[11] 14
Regno Unito[2] 1

Versione degli Equipe 84Modifica

È stat incisa nel 1969[12] con il testo in italiano di Mogol;[13] il testo rispetta lo spirito del brano originale.

L'Equipe 84 con questo brano partecipò al Cantagiro 1969, riscuotendo un notevole successo; il brano raggiunse la vetta della hit parade italiana.[14]

Versione dei GotthardModifica

Blackberry Way
ArtistaGotthard
Tipo albumSingolo
Pubblicazione6 settembre 1999
Durata3:40
Album di provenienzaOpen
GenereHard rock
EtichettaBMG/Ariola
ProduttoreChris von Rohr
Registrazione1998
FormatiCD
Gotthard - cronologia
Singolo precedente
(1999)
Singolo successivo
(1999)

La rock band svizzera Gotthard ha registrato una propria versione della canzone per il suo terzo album in studio Open nel 1999. È stata pubblicata come secondo singolo estratto dall'album,[15] raggiungendo la posizione numero 43 della classifica svizzera.[16] Della canzone sono stati effettuati numerosi remix, uno dei quali utilizzato per il video musicale del brano.

TracceModifica

CD-Maxi Ariola 74321-69754-2

  1. Blackberry Way – 3:40
  2. Blackberry Way (Extended Version) – 4:19
  3. Blackberry Way (Exotic Spaceball Dance Mix) – 4:42

Classifiche settimanaliModifica

Classifica (1999) Posizione
massima
Svizzera[16] 43

Versione di Giuliano Palma & the BluebeatersModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Tutta mia la città (Giuliano Palma & the Bluebeaters).

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Blackberry Way, su Discogs, Zink Media.
  2. ^ a b (EN) Chart Archive – The Move – Blackberry Way, Chart Stats. URL consultato il 2 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2015).
  3. ^ (EN) Richard Tandy Interview, ELO Network, aprile 1999. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  4. ^ (EN) BLACKBERRY WAY by THE MOVE, SongFacts. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  5. ^ Hit Parade Italia - Indice per Interprete: E, Hit Parade Italia. URL consultato il 15 novembre 2014.
  6. ^ (DE) Austrian Charts – The Move – Blackberry Way, austriancharts.at. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  7. ^ (DE) Ultratop – The Move – Blackberry Way, ultratop.be. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  8. ^ (DE) German Charts – The Move – Blackberry Way, GfK Entertainment. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  9. ^ Hit Parade Italia - Indice per Interprete: M, Hit Parade Italia. URL consultato il 15 novembre 2014.
  10. ^ (EN) Norwegian Charts – The Move – Blackberry Way, norwegiancharts.com. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  11. ^ (NL) Dutch Charts – The Move – Blackberry Way, dutchcharts.nl. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  12. ^ Discografia Nazionale della Canzone Italiana vedi scheda on line
  13. ^ Guaitamacchi, op. citata.
  14. ^ Hit Parade Italia - Indice per Interprete: E, Hit Parade Italia. URL consultato il 12 dicembre 2018.
  15. ^ (EN) Blackberry Way, su Discogs, Zink Media.
  16. ^ a b (DE) Swiss Charts – Gotthard – Blackberry Way, hitparade.ch. URL consultato il 2 ottobre 2014.

Collegamenti esterniModifica