Boris Vasil'evič Barnet

regista e sceneggiatore sovietico

Boris Vasilevič Barnet in russo: Барнет, Борис Васильевич? (Mosca, 18 giugno 1902Riga, 8 gennaio 1965) è stato un regista e sceneggiatore sovietico.Ha diretto 27 film tra il 1927 e il 1963.

BiografiaModifica

Dopo aver frequentato la Scuola d'Arte di Mosca, si arruolò all'età di 16 anni nell'Armata Rossa e praticò la boxe a livello professionistico. Nel 1927 gira il suo primo film commedia intitolato La ragazza con la cappelliera, con protagonista l'attrice Anna Sten. Nel 1928 gira il film drammatico La casa sulla piazza Trubnaja, con protagonista l'attrice Vera Maretskaya.

Incoraggiato nei suoi primi lavori da Yakov Protazanov, negli anni trenta Barnet emerse come uno dei maggiori registi sovietici lavorando con artisti come Serafima Birman e Nikolai Erdman. Nel 1933 gira uno dei suoi capolavori, intitolato Sobborghi, un film pacifista acclamato alla prima mostra del cinema di Venezia.

Nel dopoguerra Barnet gira il primo film di spionaggio sovietico Atto eroico di un agente segreto (o L'impresa della spia), ispirandosi al cinema di Alfred Hitchcock, opera che gli valse il Premio Stalin. Andrej Arsen'evič Tarkovskij fu un grande ammiratore dei film di Barnet.

Barnet morì suicida a Riga nel 1965, lasciando la moglie, Alla Kazanskaya, e una figlia, Olga Barnet.

Filmografia come registaModifica

 
Anna Sten nel triangolo finale di Devuška s korobkoj (1927)

Filmografia come attoreModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN7647882 · ISNI (EN0000 0000 7982 3464 · LCCN (ENn87912421 · GND (DE172950317 · BNF (FRcb146531970 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n87912421
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie