Apri il menu principale
Braun
Logo
Braun-kronberg001.jpg
Braun a Kronberg
StatoGermania Germania
Fondazione1921
Fondata daMax Braun
Sede principaleKronberg im Taunus
GruppoProcter & Gamble - De'Longhi
Settoreelettrotecnica
Prodottielettrodomestici
Fatturato499,160 Mio. Euro[1] (2011)
Dipendenti3.813 [1] (2011)
Sito webwww.braun.com www.braunhousehold.com

La Braun GmbH è una società tedesca di Kronberg im Taunus, produttrice di piccoli elettrodomestici e di articoli per l'health care. L'azienda è nota per i suoi prodotti dal design innovativo, con un posto nella storia del disegno industriale internazionale e pioniere nella funzionalità.[2] La Braun AG venne nel 1967 venduta alla statunitense The Gillette Company, e acquisita nel 2005 dalla Procter & Gamble, mantenendo la produzione di rasoi elettrici per uomo e donna, asciugacapelli, ferri da stiro e prodotti per la cucina come macchine da caffè, bollitori e frullatori. Il 17 aprile 2012, a seguito di un'operazione economica che vede il versamento di 50 milioni di euro subito e 90 diluiti in 15 anni, più 75 legati al rendimento dei prodotti, la De'Longhi acquisisce da Procter & Gamble (P&G) lo storico marchio tedesco Braun, con perpetuo diritto di sfruttamento dello stesso nei settori degli elettrodomestici e altri prodotti per la casa (ferri da stiro, climatizzatori, frullatori, aspirapolvere ecc.), mentre Procter & Gamble mantiene l'uso esclusivo del marchio nel settore dei rasoi e dell'health care.

StoriaModifica

Fondazione dell'azienda nel 1921Modifica

 
Cinghia di trasmissione a marchio Trumpf – gli inizi dell'azienda Braun

Fondata nel 1921 dall'ingegnere della Prussia orientale Max Braun a Frankfurt am Main come Apparatebauwerkstatt Max Braun oHG.

La nuova ragione sociale del 1951Modifica

 
Küchenmaschine del 1964 Modell „KM 32“

Dopo la morte del fondatore all'età di 61 anni il 5 novembre 1951, i figli Artur e Erwin Braun prendono il controllo, con quest'ultimo che introduce una nuova cultura d'impresa avendo lavorato per AEG e Olivetti. Nel 1952 iniziò a fabbricare lampeggiatori fotografici, campo nel quale raggiunse l'eccellenza. Nel 1962 assorbì la "Niezoldi & Krämer" (Nizo), produttrice di cineprese e proiettori per il passo ridotto[3]. Nel 1961 i fratelli Braun promossero a direttore del dipartimento design Dieter Rams, futuro punto di riferimento nel mondo del design per i successivi 50 anni. Anche Apple si ispirerà al suo modo di fare design ed alle sue famosissime 10 regole per un buon design.

Modifica

Nel 1935 viene creato il logo con la „A“ centrale allungata, il quale nel 1952 viene da Wolfgang Schmittel rielaborato e ancora presente sui prodotti odierni. In questa forma rimane fino al 1967 e oltre dopo la vendita alla Gillette-Company, cambiato poi negli anni'90.

La vendita del 1967Modifica

La Gillette-Company acquisisce BraunModifica

La Braun AG venne nel 1967 venduta alla statunitense The Gillette Company, e acquisita nel 2005 dalla Procter & Gamble, mantenendo la produzione di rasoi elettrici per uomo e donna, asciugacapelli, ferri da stiro e prodotti per la cucina come macchine da caffè, bollitori e frullatori.

NoteModifica

  1. ^ a b [Veröffentlichung im elektronischen Bundesanzeiger].
  2. ^ Bernd Polster: Braun. 50 Jahre Produktinnovationen, Köln 2005, ISBN 3-8321-7364-1.
  3. ^ Nizo, su movie-camera.it.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE2056981-6