Apri il menu principale
Bruno Corbi
Bruno Corbi.jpg

Deputato dell'Assemblea Costituente
Gruppo
parlamentare
Comunista
Collegio L'Aquila
Incarichi parlamentari
Segretario della Commissione per esaminare il fondamento dell'accusa rivolto dal deputato Finocchiaro Aprile al deputato Parri
  • Componente della Commissione per la Costituzione
  • Componente della Seconda Sottocommissione
  • Componente della Seconda Commissione per l'esame dei disegni di legge

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature I e II
Gruppo
parlamentare
Comunista
Collegio L'Aquila
Incarichi parlamentari
  • Componente della I Commissione (Affari interni) - I legislatura
  • Componente della IX Commissione (Agricoltura e alimentazione) - I e II legislatura
  • Componente della Commissione speciale per l'esame del disegno di legge n. 1: "Disposizioni penali per il controllo delle armi" - I legislatura
  • Componente della Commissione speciale per l'esame e l'approvazione dei disegni di legge sul teatro e sulla cinematografia - I legislatura
  • Componente della Commissione speciale per l'esame dei disegni di legge: Cassa per il Mezzogiorno ed esecuzione di opere straordinarie nell'Italia settentrionale e centrale - I legislatura
  • Componente della Commissione speciale per la ratifica dei decreti legislativi emanati nel periodo della Costituente - I legislatura
  • Segretario della Giunta delle elezioni - II legislatura
  • Segretario della Commissione speciale per l'esame del disegno di legge n. 1946: "Modificazioni ed aggiunte alle disposizioni sulla cinematografia" - II legislatura
  • Componente della Commissione speciale per l'esame del disegno di legge n. 72: "Conversione in legge del Decreto Legge 21 giugno 1953, n. 452, che istituisce l'ammasso per contingente del frumento" - II legislatura
  • Componente della Commissione parlamentare per la vigilanza sulle radiodiffusioni - II legislatura

Dati generali
Partito politico Partito Comunista Italiano
Titolo di studio laurea in giurisprudenza
Professione pubblicista

Bruno Corbi (Avezzano, 4 febbraio 191425 novembre 1983) è stato un pubblicista, politico e partigiano italiano. È stato deputato all'Assemblea Costituente, e deputato alla Camera nella I e II legislatura. Zio del giornalista Gianni Corbi.

Indice

BiografiaModifica

 
Piazza Bruno Corbi ad Avezzano con il monumento ai 33 martiri di Capistrello

Bruno Corbi, nato ad Avezzano nel 1914, laureato in legge a Roma nel 1936, entrò a far parte della organizzazione clandestina del PCI nel 1934, svolgendo attività in Italia e, nel 1939 in Francia. Rientrato in Italia fu arrestato e deferito al Tribunale Speciale e condannato a diciassette anni di carcere, fu liberato nell'estate del 1943 con la caduta del fascismo e, dopo l'8 settembre fu tra gli organizzatori della Resistenza armata in Abruzzo al comando della formazione "Banda Marsica". Catturato dai tedeschi e condannato a morte riuscì a fuggire dal Castello dell'Aquila dove era rinchiuso in attesa dell'esecuzione riprese la lotta armata a capo della sua formazione. Dopo la liberazione diresse la Federazione PCI dell'Aquila e poi divenne vicesegretario regionale del partito. Nel 1946 eletto alla Costituente dove entrò a far parte della Commissione dei "75" che elaborò il progetto della Costituzione della Repubblica, successivamente deputato per l'Abruzzo alla I e II legislatura[1][2].

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Giovanbattista Pitoni, Bruno Corbi, combattente per la libertà, SBC edizioni, Ravenna, 2010.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN28315429 · ISNI (EN0000 0001 0676 6945 · LCCN (ENn50020416 · GND (DE142774944 · WorldCat Identities (ENn50-020416
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie