Burcardo I di Goseck

Burcardo I di Goseck (... – 3 novembre 1017) fu conte ad Hassegau dal 991, conte palatino di Sassonia dal 1003, conte di Merseburgo dal 1004 e Vogt imperiale dal 1012.

BiografiaModifica

La teoria più accreditata sulle origini di Burcardo I di Goseck afferma che i suoi genitori fossero il conte Burcardo IV di Hassegau[1] ed Emma di Merseburgo. Ciò significa che Teodorico I di Wettin era suo zio, mentre Dedi I di Wettin era suo cugino di primo grado.

A causa della sua forte rivalità con i potenti margravi di Meissen, Burcardo I fu un grande alleato dell'imperatore Enrico II il Santo.

Nel 1004 ereditò da suo cognato Esico di Merseburgo l'importante castellania di Merseburgo, ciò significa che ereditò i diritti della contea e il feudo associato, ma non la proprietà che rimase all'imperatore.

Nel 1009 sostenne Guarniero di Walbeck nel suo processo davanti all'imperatore, in modo che potesse mantenere il suo margraviato.

Nel 1015 prese parte a una campagna contro il ducato di Polonia, durante la quale fu gravemente ferito. Intorno al 10 febbraio 1016, dopo un forte temporale, subì un ictus e morì prima del 3 novembre 1017.

Matrimonio e figlioModifica

Sposò Oda di Merseburgo (... – 1045),[2] figlia ed erede del conte di Merseburgo Sigfrido II. La coppia ebbe tre figli:

Secondo Karl Meyer ebbe:

NoteModifica

  1. ^ K. Meyer afferma che il padre di Burcardo I di Goseck fosse figlio del conte Sigfrido di Hassegau (961 – 980).
  2. ^ Oda di Merseburgo in genealogie-mittelalter.de, su web.archive.org, 30 settembre 2007. URL consultato il 2 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2007).

Collegamenti esterniModifica