Apri il menu principale

La Commissione povertà o Commissione di Indagine sull'Esclusione Sociale (CIES), è una commissione governativa che esiste dal 1984 con il compito di studiare le soluzioni contro la esclusione sociale, concetto che comprende la povertà e l'emarginazione sociale, formulando annualmente un rapporto al Governo che entro il 30 giugno riferisce al Parlamento.

DenominazioneModifica

Il nome con cui è comunemente chiamata è "commissione povertà". Definizioni legali:

  • Commissione di Indagine sulla povertà e sull'emarginazione. Nome attribuitole dalla Legge istitutiva (Legge n. 354, del 22 novembre 1990)
  • Commissione di Indagine sull'Esclusione Sociale (CIES). Nome attribuitole dalla Legge (n. 328, dell'8 novembre 2000)

Rapporto Rovati 2005Modifica

L'ultimo rapporto pubblicato è quello del Presidente Rovati, nel luglio 2006, intitolato "rapporto sulle politiche contro la povertà e l'esclusione sociale". (scaricabile Rapporto Rovati 2005 - formato Pdf[collegamento interrotto]). È una ampia panoramica della povertà italiana nel 2004 esaminata nel contesto europeo. Tra i rilevamenti statistici generali sulla povertà emergono:

Numero famiglie italiane in povertàModifica

Tab. 1.2: nel 1994 le famiglie in condizioni di povertà relativa erano 2.000.674, pari all'11,7% delle famiglie residenti, pari a 7.000.588 individui, ed al 13,2% dell'intera popolazione

Soglia di povertà relativaModifica

Tab. 1.1: nel 2004, la soglia di povertà o Linea di povertà corrispondente alla spesa media mensile familiare in consumi in base al numero dei componenti di una famiglia, era la seguente:

Componenti famiglia Soglia povertà
1 551,99
2 919,98
3 1.223,57
4 1.499,57
5 1.747,96
6 1.987,16
7 2.207,95

Ripartizione geograficaModifica

Tab. 1.2: ripartizione geografica sempre riferita al 2004

Ripartizione geografica 2003 2004
Nord 24,3 19,2
Centro 10,5 12,1
Sud 65,1 68,7

Nomina della commissioneModifica

La Commissione è nominata per un periodo di tre anni, con decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

PresidentiModifica

Componenti in carica nel 2009Modifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica