Callinico II di Costantinopoli

patriarca di Costantinopoli

Callinico II (in greco Καλλίνικος Β΄; Agrafa, 1630Costantinopoli, 8 agosto 1702) è stato un arcivescovo ortodosso greco con cittadinanza ottomana, che ha ricoperto la carica di Patriarca ecumenico di Costantinopoli tre volte: nel 1688, tra il 1689 e il 1693 e infine tra il 1694 e il 1702[1].

Callinico II
Patriarca di Costantinopoli
Insediamento3 marzo 1688 (1)
7 marzo 1689 (2)
aprile 1694 (3)
Fine patriarcato27 novembre 1688 (1)
luglio 1693 (2)
8 agosto 1702 (3)
PredecessoreGiacomo (1)
Neofito IV (2)
Dionisio IV (3)
SuccessoreNeofito IV (1)
Dionisio IV (2)
Gabriele III (3)
 
NascitaAgrafa
1630
MorteCostantinopoli
8 agosto 1702
Sepolturamonastero di Kamariotissa, Halki

BiografiaModifica

Callinico era originario di Kastania, ad Agrafa, ed era uno studente di Eugenio Aitolos. Servì come vescovo metropolitano di Prousa e fu eletto patriarca il 3 marzo 1688, ma rimase solo pochi mesi sul trono. Il metropolita di Adrianopoli, Neofito, riuscì a farlo deporre il 27 novembre 1688 per poi assumere il titolo di Neofito IV.[1]

Nel marzo o aprile dell'anno successivo, Calinico fu rieletto e rimase sul trono fino al 1693, quando finì di nuovo detronizzato dal sovrano di Valacchia Costantino Brancoveanu, che impose il suo protetto, l'ex patriarca Dioniso IV, sul trono. Tuttavia fu rieletto di nuovo nel 1694 e rimase sul trono fino alla sua morte l'8 agosto 1702, quando gli successe Gabriele III. Callinico fu sepolto nel monastero di Kamariotissa a Halki (Heybeliada).[1]

Calinico fu un patriarca molto attivo. Nel 1691, organizzò la scuola patriarcale, rivelando il suo interesse per l'educazione e anche il suo atteggiamento fortemente anti-latino.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EL) Konstantinos Sathas, Βιογραφίαι των εν τοις γράμμασι διαλαμψάντων Ελλήνων από της καταλύσεως της Βυζαντινής Αυτοκρατορίας μέχρι της Ελληνικής Εθνεγερσίας 1453–1821, 1990, pp. 352, 354-55.

BibliografiaModifica

  • (EL) Konstantinos Sathas, Βιογραφίαι των εν τοις γράμμασι διαλαμψάντων Ελλήνων από της καταλύσεως της Βυζαντινής Αυτοκρατορίας μέχρι της Ελληνικής Εθνεγερσίας 1453–1821, 1990.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN380159474048127660100 · BAV 495/340983