Campionato europeo di calcio femminile Under-19 2016

Campionato di calcio europeo
Campionato europeo di calcio femminile Under-19 2016
2016 UEFA Women's Under19 Championship
Competizione Campionato europeo di calcio femminile Under-19
Sport Calcio
Edizione XIX (XV come Under-19)
Organizzatore UEFA
Date dal 19 luglio 2016
al 31 luglio 2016
Luogo Bandiera della Slovacchia Slovacchia
Partecipanti 8 (46 alle qualificazioni)
Formula 2 gruppi di 4 + semifinali e finale
Sito web Sito UEFA
Risultati
Vincitore Bandiera della Francia Francia
(4º titolo)
Secondo Bandiera della Spagna Spagna
Semi-finalisti Bandiera della Svizzera Svizzera
Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi
Statistiche
Miglior giocatore Bandiera della Francia Katoto[1]
Miglior marcatore Bandiera della Francia Katoto (6)
Incontri disputati 15
Gol segnati 52 (3,47 per incontro)
Cronologia della competizione
Israele 2015 Irlanda del Nord 2017

Il Campionato europeo di calcio femminile Under-19 2016 è stato la 19ª edizione del torneo organizzato dalla UEFA e riservato alle formazioni nazionali composte di atlete nate dopo il 1º gennaio 1997[2]. La fase finale si è disputata in Slovacchia dal 19 al 31 luglio 2016[2]. La Svezia era la nazionale campione in carica, ma è stata eliminata nel corso della seconda fase delle qualificazioni. La Francia ha vinto la competizione, sconfiggendo in finale la Spagna per 2-1.

Struttura del torneo modifica

Al torneo partecipano otto squadre, tra cui la Slovacchia in qualità di paese ospitante. Il torneo si suddivide in due fasi[2]:

  • Fase a gironi. Le otto squadre sono suddivise per sorteggio in due gironi. Superano il turno le prime due classificate.
  • Fase a eliminazione diretta. Le quattro squadre qualificate si sfidano in semifinale in gara unica e le vincenti accedono alla finale per l'assegnazione del titolo.

Qualificazioni modifica

Le qualificazioni prevedono due fasi[2]. Nella prima, in programma tra il 15 e il 20 settembre 2015, 44 squadre sono state divise in 11 gironi da quattro squadre ciascuno[2]. Le prime due classificate di ciascun girone si sono qualificate per la seconda fase (torneo Elite), a cui sono state ammesse direttamente la due nazionali con il miglior ranking UEFA, Inghilterra e Spagna[2]. Nella seconda fase (torneo Elite) le 24 squadre sono state divise in sei gironi da quattro squadre ciascuno[2]. Le vincitrici di ciasciun girone e la migliore seconda accedono alla fase finale[2].

Squadre partecipanti modifica

Squadra Partecipante in quanto Ultima presenza
  Slovacchia Rappresentativa della nazione organizzatrice della fase finale debutto
  Germania Vincitrice Fase élite, Gruppo 1 Israele 2015
  Austria Vincitrice Fase élite, Gruppo 2 debutto
  Paesi Bassi Vincitrice Fase élite, Gruppo 3 Norvegia 2014
  Spagna Vincitrice Fase élite, Gruppo 4 Israele 2015
  Francia Vincitrice Fase élite, Gruppo 5 Israele 2015
  Svizzera Vincitrice Fase élite, Gruppo 6 Italia 2011
  Norvegia Migliore 2ª Fase élite Israele 2015

Fase a gironi modifica

Si qualificano alla fase ad eliminazione diretta le prime due classificate di ciascuno dei due gruppi[2].

In caso di parità di punti tra due o più squadre di uno stesso gruppo, le posizioni in classifica verranno determinate prendendo in considerazione, nell'ordine, i seguenti criteri[2]:

  1. maggiore numero di punti negli scontri diretti tra le squadre interessate (classifica avulsa);
  2. migliore differenza reti negli scontri diretti tra le squadre interessate (classifica avulsa);
  3. maggiore numero di reti segnate negli scontri diretti tra le squadre interessate (classifica avulsa);
  4. se, dopo aver applicato i criteri dall'1 al 3, ci sono squadre ancora in parità di punti, i criteri dall'1 al 3 si riapplicano alle sole squadre in questione. Se continua a persistere la parità, si procede con i criteri dal 5 al 9;
  5. migliore differenza reti;
  6. maggiore numero di reti segnate;
  7. calci di rigore se le due squadre sono a parità di punti al termine dell'ultima giornata;
  8. classifica del fair play;
  9. sorteggio.

Gruppo A modifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Francia 6 3 2 0 1 8 2 +6
2.   Paesi Bassi 6 3 2 0 1 8 2 +6
3.   Norvegia 4 3 1 1 1 1 1 0
4.   Slovacchia 1 3 0 1 2 0 12 -12

Fonte: Sito UEFA

Senec
19 luglio 2016, ore 17:00 CEST
Slovacchia  0 – 6
referto
  Paesi BassiNTC Senec
Arbitro:   Ivana Martinčić

Zlaté Moravce
19 luglio 2016, ore 18:00 CEST
Francia  0 – 1
referto
  NorvegiaŠtadión FC ViOn
Arbitro:   Eszter Urbán

Zlaté Moravce
22 luglio 2016, ore 18:00 CEST
Paesi Bassi  1 – 0
referto
  NorvegiaŠtadión FC ViOn
Arbitro:   Lois Otte

Senec
22 luglio 2016, ore 19:00 CEST
Slovacchia  0 – 6
referto
  FranciaNTC Senec
Arbitro:   Ivana Projkovska

Zlaté Moravce
25 luglio 2016, ore 17:00 CEST
Norvegia  0 – 0
abbandonata[3]

referto
  SlovacchiaŠtadión FC ViOn
Arbitro:   Linn Andersson

Senec
25 luglio 2016, ore 17:00 CEST
Paesi Bassi  1 – 2
referto
  FranciaNTC Senec
Arbitro:   Tania Fernandes Morais

Gruppo B modifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Spagna 9 3 3 0 0 10 0 +10
2.   Svizzera 6 3 2 0 1 8 7 +1
3.   Germania 3 3 1 0 2 5 6 -1
4.   Austria 0 3 0 0 3 1 11 -10

Fonte: Sito UEFA

Senica
19 luglio 2016, ore 18:00 CEST
Spagna  1 – 0
referto
  GermaniaOMS ARENA Senica
Arbitro:   Linn Andersson

Myjava
19 luglio 2016, ore 18:00 CEST
Austria  0 – 4
referto
  SvizzeraStadium Myjava
Arbitro:   Lois Otte

Myjava
22 luglio 2016, ore 18:00 CEST
Spagna  4 – 0
referto
  AustriaStadium Myjava
Arbitro:   Tania Fernandes Morais

Senica
22 luglio 2016, ore 18:00 CEST
Germania  2 – 4
referto
  SvizzeraOMS ARENA Senica
Arbitro:   Ivana Martinčić

Myjava
25 luglio 2016, ore 18:00 CEST
Svizzera  0 – 5
referto
  SpagnaStadium Myjava
Arbitro:   Ivana Projkovska

Senica
25 luglio 2016, ore 18:00 CEST
Germania  3 – 1
referto
  AustriaOMS ARENA Senica
Arbitro:   Eszter Urbán

Fase a eliminazione diretta modifica

Tabellone modifica

Semifinali Finale
A1   Francia 3
B2   Svizzera 1 A1   Francia 2
B1   Spagna 4 B1   Spagna 1
A2   Paesi Bassi 3

Semifinali modifica

Senec
28 luglio 2016, ore 16:00 CEST
Francia  3 – 1
referto
  SvizzeraNTC Senec
Arbitro:   Lois Otte

Senec
28 luglio 2016, ore 20:30 CEST
Spagna  4 – 3
referto
  Paesi BassiNTC Senec
Arbitro:   Linn Andersson

Finale modifica

Senec
31 luglio 2016, ore 19:00 CEST
Francia  2 – 1
referto
  SpagnaNTC Senec
Arbitro:   Eszter Urbán

Statistiche modifica

Classifica marcatrici modifica

6 reti
5 reti
4 reti
3 reti
2 reti
1 rete
1 autorete

Note modifica

  1. ^ (EN) 2016: Marie-Antoinette Katoto, su uefa.com, 6 agosto 2016. URL consultato il 28 novembre 2016.
  2. ^ a b c d e f g h i j (EN) Regolamento Campionato europeo di calcio femminile Under-19 2016 (PDF), su uefa.com.
  3. ^ La partita è stata sospesa al 50º minuto per impraticabilità del campo a causa della forte pioggia. Poiché né la Norvegia né la Slovacchia avrebbero avuto la possibilità di qualificarsi alle semifinali, vista la vittoria della Francia per 2-1 sui Paesi Bassi, la partita non è stata ripresa e il risultato fissato sullo 0-0 ((EN) Norway v Slovakia abandoned after heavy rain, su uefa.com, 25 luglio 2016. URL consultato il 29 luglio 2016.).

Collegamenti esterni modifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio