Caravel
StatoItalia Italia
Fondazione1963
Fondata daVirgilio Braconi
Sede principaleRoma
SettoreMusicale
ProdottiMusica leggera

La Caravel è stata una casa discografica italiana attiva dal 1963; nel 1965 mutò il suo nome in Hobby

StoriaModifica

 
Il fondatore della Caravel, Virgilio Braconi (il secondo da destra), con l'avvocato Pedrini, Gianni Ravera, e l'avvocato Graziani, direttore delle Terme di Castrocaro, nel 1962

La Caravel venne fondata dal maestro Virgilio Braconi, compositore, arrangiatore e selezionatore delle voci nuove per il Festival di Castrocaro[1].

Tra i cantanti e gruppi lanciati dall'etichetta i più noti sono l'Equipe 84 e i Freddie's, che rappresentarono la Caravel alla trasmissione televisiva Gran Premio, l'edizione del 1964 di Canzonissima.

Alla fine del decennio l'etichetta chiuse le attività.

I dischi pubblicatiModifica

Per la datazione ci siamo basati sull'etichetta del disco, o sul vinile o, infine, sulla copertina; qualora nessuno di questi elementi avesse una datazione, ci siamo basati sulla numerazione del catalogo; se esistenti, abbiamo riportato oltre all'anno il mese e il giorno (quest'ultimo dato si trova, a volte, stampato sul vinile).

45 giriModifica

Le emissioni con denominazione Caravel avevano il prefisso BRC, cioè le consonanti del cognome del fondatore della casa discografica; con il cambio di nome il prefisso si trasformò in HB

Numero di catalogo Anno Interprete Titoli
BRC 4001 1963 Alex. Winter Hully Gully Bowling Ball/Bon Gré Mal Gré (Per amore o per forza)
BRC 4002 1963 Vito Colangelo Sei la vita mia/Una storia di novembre
BRC 4003 Gennaio 1964 I Freddie's I quattro ciucci/Se mi chiedessi
BRC 4004 1964 Orchestra Caravel con i 4+4 di Nora Orlandi Dribbling Hully Gully/Why not Hully Gully?
BRC 4005 1964 I Freddie's Baby Don't Cry/Fò Fò Fò
BRC 4006 1964 Equipe 84 Canarino va/Liberi d'amare
BRC 4007 1964 Lucky Collet e la sua chitarra, con Orchestra Caravel Thousand Dreams (Mille sogni per un bacio)/The Great Day (Domani è un grande giorno)
BRC 4008 1964 I Freddie's Sagittarius/Cosa t'ha fatto Boby
HB 31 1965 I Freddie's Tanti auguri a te/Fò Fò Fò
HB 32 17 dicembre 1965 Equipe 84 (sul lato A)/I Freddie's (sul lato B) Liberi d'amare/Non guardarmi così

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • I dati concernenti le emissioni discografiche della casa sono stati tratti dai supporti fonografici emessi e conservati (come tutti quelli pubblicati in Italia) alla Discoteca di Stato a Roma.
  • Vari numeri delle riviste Musica e dischi (annate dal 1962 in poi), TV Sorrisi e Canzoni (annate dal 1962 in poi), Ciao 2001, Qui giovani, Big, Music, e molte altre riviste di argomento musicale.
  • Nunzio Lusso e Toni Bonavita (a cura di), Almanacco della canzone, Trevi editore, Roma, 1969; alla voce Braconi Virgilio, pag. 227
  • Mario De Luigi, L'industria discografica in Italia, edizioni Lato Side, Roma, 1982
  • Mario De Luigi, Storia dell'industria fonografica in Italia, edizioni Musica e Dischi, Milano, 2008
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica