Apri il menu principale
Big
StatoItalia Italia
LinguaItaliano
Periodicitàsettimanale
GenereInformazione e critica musicale
Formatomagazine
Fondazionegiugno 1965
Inserti e allegatiposter
SedeVia Giacinto Pezzana n. 88 Roma
Diffusione cartaceaNazionale
DirettoreIgino Lazzari
 

Big fu un'importante rivista musicale settimanale italiana degli anni sessanta.

Storia della rivistaModifica

 
Louiselle si esibisce in uno spettacolo per la rivista Big nel 1966

Con Ciao amici e Giovani, è stata una delle riviste che ha contribuito in maniera determinante allo sviluppo del beat in Italia[1][2][3][4]; a differenza delle due riviste citate che privilegiavano l'aspetto musicale e le notizie sui complessi e i cantanti, Big trattava spesso anche argomenti politici e sociali d'attualità.

Il formato della rivista era più grande rispetto alle altre due, simile a quello dei maggiori settimanali femminili.

Tra i giornalisti che scrissero per Big ricordiamo Mino Damato e Sergio Modugno, Redattore Capo fu Giorgio Berti. Chiude i battenti nel 1968 in seguito alla fusione con Ciao amici, da cui nascerà nel marzo 1968 Ciao Big che, agli inizi del 1969, prenderà la denominazione Ciao 2001.

NoteModifica

  1. ^ Claudio Pescetelli - Una generazione piena di complessi - Editrice Zona, Arezzo, 2006
  2. ^ Nicola Sisto - C'era una volta il beat. Gli anni sessanta della canzone italiana, edizioni Lato Side, 1982
  3. ^ Ursus (Salvo D'Urso) - Manifesto beat - Juke Box all'Idrogeno, Torino, 1990
  4. ^ Saggio di Diego Giachetti

BibliografiaModifica

Le informazioni riportate nella presente voce sono tratte dai vari numeri della rivista stessa.