Carlo Fossa Mancini

ingegnere italiano

Carlo Fossa Mancini (Jesi, 29 ottobre 1854Jesi, 28 novembre 1931) è stato un ingegnere italiano.

Carlo Fossa Mancini, zio di Enrico Fossa Mancini, fu un valente ingegnere idraulico. Tra le sue opere più importanti ricordiamo la progettazione e realizzazione dell'acquedotto della valle dell'Esino e gli studi sull'ariete idraulico. Gli studi di idraulica lo portarono a registrare nel 1891 un brevetto per un Apparecchio a manicotto per l'aumento della spinta di reazione.

Però la fama di Carlo Fossa Mancini è principalmente legata all'invenzione della prima sommatrice meccanica prodotta su brevetto italiano (1897). L'invenzione fu oggetto di diversi brevetti registrati anche in Francia[1] e Gran Bretagna[2]. Tale addizionatrice costituì per l'epoca una notevole innovazione in quanto fu la capostipite di una famiglia di macchine che univano semplicità d'uso e costo contenuto. Tra le calcolatrici più famose che possono essere considerate eredi della Fossa Mancini si possono ricordare la tedesca Resulta e l'italiana Addimat, vendute fino alla fine degli anni sessanta.

Carlo Fossa Mancini fu anche molto attivo nella vita politica e amministrativa locale diventando, tra l'altro, sindaco tra il 1913-14 del Comune di Castelplanio.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • 1899 - Sulla portata dei pozzi sui terreni acquiferi, considerazioni teoriche e risultati sperimentali dell'ing. Carlo Fossa Mancini;
  • 1890 - La teoria dell'ariete idraulico in correlazione con i suoi perfezionamenti ed alle due applicazioni;
  • 1891 - Studio sulla pompa rotativa;
  • 1891 - Sul moto apparente del piano di oscillazione del pendolo;
  • 1893 - Irrigazione e acqua potabile nella valle dell'Esino;
  • 1894 - Sui progetti di acquedotto per la Città di Jesi - considerazioni;
  • 1895 - Sui progetti di acquedotto per la Città di Jesi - considerazione di Carlo Fossa Mancini;
  • 1909 - Relazione sullo stato attuale degli studi per l'acquedotto di Jesi;
  • 1912 - Studio critico sulla teoria del Poynting. in Memorie Regia Acc. Lincei, cl. Scienze, ser. V, vol. IX, fasc. 1
  • 1913 - Il valore morale della scienza: conferenza al Regio Istituto Tecnico di Jesi del 14 dicembre 1913;
  • 1915 - Teoria del colpo di ariete;
  • 1916 - Rotazione di un sistema solido attorno ad un asse;
  • 1920 - Quello che la guerra ci insegna, pubblicato con lo pseudonimo di Franco Vero

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN307325132 · SBN IT\ICCU\ANAV\002371 · WorldCat Identities (ENviaf-307325132