Apri il menu principale

Carlo Sebastiano Berardi (Oneglia, 26 agosto 17193 agosto 1768) è stato un presbitero e avvocato italiano.

Indice

BiografiaModifica

Dopo aver studiato Teologia a Savona presso i Chierici regolari poveri della Madre di Dio delle scuole pie, fu ammesso al sacerdozio e in seguito iniziò a studiare Legge a Torino, applicandosi in particolare al diritto canonico. Nel 1749, fu nominato prefetto della facoltà di Legge dell'Università di Torino, mentre a partire dal 1754 fino alla morte fu professore di Diritto Canonico nello stesso istituto.

OpereModifica

Le opere di Berardi sono:

  • Gratiani canones genuini ab apocryphis discreti, corrupti ad emendatiorum codicum fidem exacti, difficiliores commodâ interpretatione illustrati (4 voll., in quarto, Torino, 1752–57; Venezia, 1777, 1783).

Questa è una stimata critica al Decretum Gratiani, secondo solo alle opere di Antonio Agostino. In esso vengono mostrate le autorità originali del Decretum, sebbene risulti essere impreciso nella distinzione tra le fonti originali e quelle falsate. Un compendio di quest'opera, redatto da un anonimo e pubblicato a Venezia nel 1778, è intitolato Compendium Commentariorum Caroli Sebastiani Berardi in Canones Gratiani;

  • De Variis Sacrorum Canonum Collectionibus ante Gratianum, pubblicato insieme alla precedente opera;
  • Commentaria in Jus Ecclesiasticum Universum, (4 voll., in quarto, Torino, 1766; 2 voll., in ottavo, Venezia, 1778, 1789, 1847).
  • Institutiones Juris Ecclesiastici (2 voll., Torino, 1769).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN38460859 · ISNI (EN0000 0000 6120 3849 · LCCN (ENn88075138 · BAV ADV10051254