Apri il menu principale

CentOS

sistema operativo
CentOS
Logo
CentOS 7.0 GNOME.png
Screenshot di CentOS con GNOME
SviluppatoreThe CentOS Project
Famiglia SOGNU/Linux
Release inizialeCentOS 2.0 (14 maggio 2004[1])
Release correnteCentOS 8.0-1905 (24 Settembre 2019)
Tipo di kernelMonolitico (Linux)
Piattaforme supportatei386, x86-64
Metodo di aggiornamentoYum (PackageKit)
Tipologia licenzaSoftware libero
LicenzaGNU GPL
Stadio di sviluppoStabile
Sito web

CentOS (acronimo di Community enterprise Operating System) è un sistema operativo concepito per fornire una piattaforma di classe enterprise per chiunque intenda utilizzare GNU/Linux per usi professionali. Si tratta di una distribuzione Linux derivata da Red Hat Enterprise Linux con cui cerca di essere completamente compatibile[2].

Pur installabile su architetture desktop, è un sistema concepito, sviluppato e utilizzato per gli ambienti server. In fase di setup, tra le diverse opzioni si accede a quella di selezione del "package" (set di installazione) adatto per lo specifico utilizzo.

DescrizioneModifica

Red Hat Enterprise Linux è composta interamente da software libero, ma è resa disponibile in una forma usabile (come CD-ROM di binari) solo a pagamento. Come richiesto dalla GNU General Public License e dalle altre licenze, tutto il codice sorgente è reso disponibile pubblicamente dalla Red Hat.[3] Gli sviluppatori di CentOS usano questo codice per creare un prodotto molto simile a Red Hat Enterprise Linux rendendolo disponibile gratuitamente per il download e l'uso, senza però il supporto offerto da Red Hat.

Sostanzialmente la differenza tra Red Hat e CentOS risiede principalmente nell'assenza di assistenza tecnica - attributo principale della motivazione di un pagamento economico - e il cambio del logo, dato che Red Hat è un marchio registrato. Altre differenze risiedono nella garanzia, dato che le applicazioni finali eseguibili vengono prodotte utilizzando parametri diversi da come indicato dalla Red Hat. Esistono anche altre distribuzioni derivate dal codice sorgente di Red Hat.

Per scaricare e installare gli aggiornamenti, CentOS usa il sistema di gestione pacchetti YUM, come Red Hat (dalla versione 5; fino a quel momento Red Hat usava up2date).

ArchitettureModifica

CentOS 8.0Modifica

Il rilascio era stato inizialmente previsto per luglio 2019, ma i lavori sono stati sospesi per concentrarsi sulla versione 7.7. La release ufficiale è prevista per il 24 settembre 2019. CentOS 8.0 si basa su Red Hat Enterprise Linux 8.[4]

CentOS 7.0Modifica

il 7 luglio 2014 è stata distribuita CentOS 7.0 per x86_64

(http://seven.centos.org/2014/07/release-announcement-for-centos-7x86_64/)

CentOS 6.0Modifica

Il 10 luglio 2011 è uscita CentOS 6.0 per x86 e x86_64[5]

CentOS 5.0Modifica

CentOS 5.0 è disponibile solo per x86 e x86_64

CentOS 4.0Modifica

CentOS 4.x supporta quasi tutte quelle supportate da Red Hat Enterprise Linux:

Supporto e aggiornamentiModifica

CentOS prevede due fasi di aggiornamento nel corso del tempo:[6]

  • Durante la fase di aggiornamenti Full Update, il supporto verrà offerto a discrezione di Red Hat e a sua volta fornito da CentOS attraverso i set d'aggiornamento. In più, tutte le soluzioni ai bug saranno offerte attraverso i set. I set d'aggiornamento vengono rilasciati normalmente 2-3 volte all'anno, con delle nuove ISO rilasciate come parte di ogni Update Set. Nella numerazione x.y, y è il numero dell'aggiornamento;
  • Durante la fase di manutenzione verranno corretti solo i problemi di sicurezza e i bug critici. Ci potrebbero essere anche alcuni Update Sets.
CentOS 6 CentOS 7
Aggiornamento Completo 10 Maggio 2017 Q4 2020
Manutenzione 30 Novembre 2020 30 Giugno 2024

Requisiti MinimiModifica

Requisiti Minimi
CentOS 6 CentOS 7
Memoria RAM
x86 392MB (CLI), 512MB (GUI) per CPU logica
Altre architetture 1GB 1GB per CPU logica
Spazio su Disco
1GB/5GB 10GB/20GB

NoteModifica

  1. ^ John Newbigin, CentOS-2 Final finally released, su lists.centos.org, 14 maggio 2004. URL consultato il 6 marzo 2012.
  2. ^ Purpose of CentOS, CentOS Project. URL consultato il 6 marzo 2012.
  3. ^ Red Hat License Agreements, Red Hat. URL consultato il 6 marzo 2012.
  4. ^ Building 8, wiki.centos.org. URL consultato il 24 settembre 2019.
  5. ^ (EN) Copia archiviata, su karan.org. URL consultato il 27 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2011).
  6. ^ About/Product - CentOS Wiki, su wiki.centos.org. URL consultato il 7 luglio 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE7715884-2