Apri il menu principale
Centro Scorpione
StatoItalia Italia
CittàTrapani
Informazioni generali
Tipocaserma
Condizione attuale1987-1989
Informazioni militari
Azioni di guerraSomalia
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il Centro Scorpione è stato una sede militare utilizzata dal Sismi, i servizi segreti italiani, ed in particolare dalla sua settima divisione, costituita dall'Organizzazione Gladio, situato nella periferia di Trapani. È stato operativo dal 1987 al 1989. Era uno dei cinque centri del "CAS" (Centro d'addestramento speciale), sede di operazioni militari.[1] La sede ha ricevuto armi dalla Società OTO Melara di La Spezia, controllata da Finmeccanica. La base militare disponeva di un aeroporto presso San Vito Lo Capo[2] e di una pista a Kinisia, dove venivano effettuate esercitazioni[3]. Uno dei capi del Centro Scorpione Vincenzo Li Causi faceva parte degli OSSI, gli Operatori Speciali del Servizio Informazioni, ed era attivo anche in Somalia, dove aveva conosciuto Ilaria Alpi ed era diventato suo informatore. Il Centro Scorpione è stato al centro dell'attenzione della magistratura, anche per il reato di traffico di armi, perché i servizi segreti che vi operavano svolgevano operazioni militari in Nord Africa, in Somalia ed in Albania[4].

NoteModifica

Voci correlateModifica

  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra