Cesio Basso

grammatico e poeta lirico romano

Cesio Basso (in latino: Caesius Bassus; metà II secolo d.C. – ...) è stato un grammatico e poeta romano.

Grammatico e allievo, formella di Luca della Robbia

BiografiaModifica

Basso fu intimo amico di Persio, che gli dedicò la sesta satira e di cui avrebbe curato le opere[1]. Aveva una grande reputazione come poeta: Quintiliano[2] arrivava, infatti, a dire che, ad eccezione di Orazio, era l'unico poeta lirico romano degno di essere letto.

Si dice che abbia perso la vita nell'eruzione del Vesuvio nel 79 d.C.

OpereModifica

Probabilmente i versus lyrici di Basso coprivano più libri, visto che Prisciano cita l'unico verso rimastoci da un secondo libro[3].

Cesio Basso è anche identificato con l'autore di un trattato De Metris di cui esistono notevoli frammenti, probabilmente di un'edizione abbreviata [4].

Probabilmente il lavoro era originariamente in versi e successivamente venne rifatto in prosa per essere usato come un manuale. Un resoconto di alcuni dei metri di Orazio[5], che porta il titolo Ars Caesii Bassi de Metris è spurio, così come un De pedibus et de compositionibus[6].

NoteModifica

  1. ^ Schol. in Pers., VI 1.
  2. ^ X 1, 96: "At lyricorum idem Horatius fere solus legi dignus: nam et insurgit aliquando et plenus est iucunditatis et gratiae et varius figuris et verbis felicissime audax. Si quem adicere velis, is erit Caesius Bassus, quem nuper vidimus".
  3. ^ Prisciano, Grammatica, II p. 527, 17 Keil: Calliope princeps sapienti psallerat ore.
  4. ^ Grammatici Latini, ed. A. Mazzarino, Leipzig, Teubner, 1955, vol. 6, pp. 133-155.
  5. ^ In Keil, Grammatici Latini, vol. 6, pp. 305,3-306,27.
  6. ^ In Keil, Grammatici Latini, vol. 6, pp. 307-312.

BibliografiaModifica

  • De metris, in Grammatici Latini, ed. A. Mazzarino, Leipzig, teubner, 1955, vol. 6, pp. 133–155.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN73701279 · ISNI (EN0000 0000 4753 5046 · LCCN (ENnr90002081 · GND (DE118675257 · BNF (FRcb12112741t (data) · BNE (ESXX1239278 (data) · BAV (EN495/58888 · CERL cnp00397902 · WorldCat Identities (ENlccn-nr90002081